ultime notizie:

Sul web torna la lista nera della lobby ebraica

La lista nera della lobby ebraica

La lista nera della lobby ebraica

Creata per la prima volta nel 2008 e parzialmente «oscurata» in seguito alle indagini della polizia postale e all’individuazione del suo autore, un ex missino convertito all’Islam, torna on-line la blacklist dei 162 docenti ebrei, accusati di far parte di una presunta «lobby ebraica». Molti sono dell’università La Sapienza. L’elenco è apparso su un blog ospitato sulla piattaforma italiana del Cannocchiale, la stessa della blacklist del 2008. Oltre a quelli dei professori, vengono anche fatti i nomi di quattro magistrati. Sulla sezione italiana del sito neonazista Stormfront, invece, appare un’altra blacklist: comprende le attività commerciali ebraiche romane. Sono macellerie, pasticcerie, ristoranti, Fast Food e pensioni, tutte complete di telefono e indirizzo». I luoghi si possono ritrovare facilmente in Internet con una ricerca», scrive l’autore del post in questione. Insulti antisemiti vengono riservati anche al sindaco, Gianni Alemanno, e al presidente della comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici. Nel sito figurano poi i nomi di quattro magistrati e la cui presenza nelle Procure è un «cancro da estirpare». L’anonimo gestore del blog, accusa questi pubblici ministeri di «utilizzare la legge per eliminare con il carcere coloro che non condividono queste loro idee».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis