ultime notizie:

Sciopero sanità, prima gli ortopedici poi i medici

Michele Saccomanno

Michele Saccomanno

Prima gli ortopedici, poi tutti i medici del Servizio sanitario nazionale. Si profila un luglio caldo per la sanità pubblica, con una raffica di proteste in arrivo contro i continui tagli attuati nel settore. I primi a scioperare saranno oggi circa settemila ortopedici, per un’agitazione di 24 ore: duemila gli interventi programmati che salteranno, oltre a migliaia di visite ambulatoriali. Al centro della protesta degli ortopedici, la questione della responsabilità professionale. «Entro il 30 giugno doveva essere emanato il dpr con le nuove regole assicurative – spiega Michele Saccomanno, ex senatore Pdl e presidente del sindacato degli ortopedici – ma non è stato fatto nulla e il governo, compreso il ministro Lorenzin, si è dimostrato inspiegabilmente sordo e silente. Ci siamo sentiti abbandonati e siamo pronti, se non succederà nulla, anche ad altre azioni eclatanti». Il calendario delle proteste nel settore prevede poi un’altra data-chiave, il 22 luglio, quando tutti i 115mila medici e veterinari dipendenti del Servizio sanitario nazionale sospenderanno la loro attività per quattro ore, insieme ai 20mila dirigenti sanitari, amministrativi, tecnici e professionali del Servizio sanitario nazionale. Salteranno tutte le attività programmate dalle 8 alle 12 (garantite solo le urgenze) non solo per l’attività ospedaliera, ma anche veterinaria. Sotto accusa il turn over bloccato, i turni massacranti e il “precariato stabile”, oltre al blocco del rinnovo del contratto, fermo al 2009. © M. Lan.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis