ultime notizie:

Regione Lombardia, la nuova giunta Formigoni

Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

La strada verso le elezioni regionali anticipate è stata imboccata con la formazione della nuova Giunta guidata da Roberto Formigoni. Undici assessori, un sottosegretario all’Expo e un delegato alla trasparenza sono il frutto di un matrimonio fra tecnici e politici che da ieri deve traghettare la Regione Lombardia fino alle urne. Resta un leghista, Andrea Gibelli, alla vicepresidenza. Restano, per il Pdl, l’assessore alle Finanze Romano Colozzi e quello all’Istruzione, Valentina Aprea. Entra per l’area ex An Giovanni Bozzetti, al Commercio e Turismo. Professori prestati alla Giunta sono invece figure come Mario Melazzini, alla Sanità, e Andrea Gilardoni, alle Infrastrutture. «Sono molto soddisfatto di aver trovato numerosissime disponibilità, sono uomini e donne con titoli conquistati sul campo che ne certificano la qualità e la rilevanza», ha sostenuto Formigoni presentando ufficialmente la sua squadra al belvedere al 39/o piano di Palazzo Lombardia «Sappiamo – ha aggiunto – che si tratterà di un periodo limitato». Quando si voterà nessuno lo sa ancora, anche perché il Consiglio regionale non è ancora sciolto e, anzi, è stato deciso che si riunirà a oltranza da venerdì a lunedì per trovare un accordo sulla legge elettorale che cancelli il listino bloccato. Che si sia arrivati ieri alla composizione della Giunta, dopo l’azzeramento ottenuto dalla Lega in seguito all’arresto dell’assessore Zambetti per sospette collusioni con la ‘ndrangheta, è però segno del momentaneo rasserenamento dei rapporti fra Lega e Formigoni, in attesa di decisioni da parte del Pdl sull’alleanza per le elezioni anticipate. La Lega ieri ha annunciato un plebiscito, alle primarie nei gazebo di sabato e domenica, per la candidatura del segretario Roberto Maroni. «Abbiamo un candidato forte e di garanzia – ha detto il leader lombardo, Matteo Salvini – adesso vediamo che cosa intende fare il Pdl». D’altra parte era stato lo stesso Berlusconi ad aver detto ai suoi di non voler rompere con gli alleati della Lega. E così Salvini ha sostenuto che era «un dovere entrare nella nuova Giunta per controllare cosa si farà, per completare tutti i progetti cominciati e utili ai cittadini lombardi, e soprattutto per tenere occhi ed orecchie ben aperti: vigileremo su ogni singolo euro speso per la sanità e i servizi sociali». Ma di qui a trovare un accordo in tempi brevi, ne passa.© A.Franzi

Lascia un commento alla notizia


matteo salvini ultim\ora, salvini notizie ultima ora

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis