ultime notizie:

Primarie Palermo, Bersani tenta la carta Borsellino

Rita Borsellino

Rita Borsellino

Uno choc, quello della sconfitta a Genova, che addirittura può rispolverare quella vecchia tentazione, in verità non potentissima ma capace di attraversare settori diversi del Pd, della richiesta di un congresso anticipato? Convocare le assisi più importanti di una forza politica, in questo caso i democrat, a causa della sconfitta in un’elezione primaria locale appare davvero una scelta sproporzionata. Eppure ieri la Velina rossa ha riproposto il tema, e un po’ di rumore l’ha fatto. Al punto che Bersani, alla vigilia della riunione della segreteria di oggi, si è sentito in dovere di rispondere ai cronisti su questo argomento: «Un congresso anticipato? Prima di tutto pensiamo all’Italia, e guardiamo i problemi che abbiamo avanti». Insomma discorso chiuso, per ora. E se settori veltroniani e anche bersaniani avevano ipotizzato o apertamente chiesto l’esito congressuale, lo avevano fatto in un’altra fase politica. Adesso, il congresso di uno dei partiti pilastro del nuovo esecutivo non farebbe altro che creare problemi al governo in carica. E comunque la sindrome da sconfitta alle primarie – che ha aggredito il Pd, ma c’è anche da dire che da Lecce a Piacenza alla Sardegna i candidati democrat in queste settimane ai gazebo hanno vinto – sta agitando il partito, nel senso che riprendono fiato, anzitutto, quelli che – dai veltroniani ai prodiani – battono sul classico tasto del Pd troppo prigioniero delle proprie logiche da nomenklatura. Osserva il veltroniano Salvatore Vassallo: «La vicenda genovese è l’ennesimo invito che gli elettori recapitano al Pd, affinchè torni alla promessa originaria d’essere un partito fatto meno di apparati auto-referenziali e più aperto alla società». Siamo al revival della diatriba fra social-civilisti e partitisti? In fondo, non è mai stato risolto questo scontro culturale, ma nell’area di Bersani si tende a non enfatizzare questo tipo di questioni e a badare al sodo. Che però può dare altre brutte sorprese. Chi vincerà, il 4 marzo, alle primarie a L’Aquila: il vendoliano Vittorio Festuccia o il democrat Cialente, che prova a fare il sindaco per la seconda volta? Esito incertissimo, e grande paura nel Pd. La partita palermitana è ancora più lacerante. Se infatti – parola di segretario – «a Genova abbiamo perduto per colpa del doppio candidato», nelle primarie che si svolgeranno il 4 marzo per il candidato sindaco della capitale siciliana i candidati del Pd saranno addirittura tre. Segno del marasma e delle divisioni sulle alleanze, non solo nell’isola ma soprattutto a livello nazionale: guardare a sinistra o andare con il terzo polo? Bersani candidando Rita Borsellino, che è pur sempre un europarlamentare del Pd, per quanto i vendoliani facciano di tutto per assimilarsela, pone il partito in asse con Sel e cerca di non regalare ad altri una candidatura forte e fuori dagli schemi sinistra riformista-sinistra radicale. Tanto è vero che anche moderatoni siciliani come Sergio D’Antoni hanno molto lavorato per l’opzione Borsellino. La quale ha posto come condizione la lontananza più totale del Pd sia dal governatore Lombardo sia dal terzo polo. I filo-lombardiani del Pd, Cracolici e Lumia, puntano invece su Fabrizio Ferrandelli, ex dipietrista convertito alle ragioni del presidente della Regione, mentre il terzo concorrente è il rottamatore renziano Davide Faraone: e Giorgio Gori, stratega del big bang del sindaco di Firenze, s’è già piazzato a Palermo per dare dispiaceri al Pd bersaniano. Come finirà? Per ora, ieri, è stato sfiduciato il segretario regionale Giuseppe Lupo, per volere dei filo-lombardiani e filo-terzopolisti. E insomma, il mal di primarie è terribile. Ma dopo la batosta genovese, si torna alla lezione di Milano di cui Bersani mostra di aver fatto tesoro: Borsellino come nuova Pisapia. Ma con l’impronta anche del Pd e senza stracciare la foto di Vasto. © Mario Ajello

Lascia un commento alla notizia

not so famous nude celebs tumblr bra self shot kaley cuoco handjob teresa palmer leaked cara delevingne nude emma watson bent over nathalie emmanuel naked randy quaid nude melanie laurent leaked kelly carson nude mischa barton nude photos whitney houston nude kate bosworth icloud pictures lindsay lohan leaked nudes ellie goulding tits emily bett rickards nue dayane mello pussy carly pope nude hilary swank the fappening christian serratos leaked

primarie palermo

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis