ultime notizie:

La questione morale è divenuta grave e urgente

Angelo Bagnasco

Angelo Bagnasco

Essere disonesti «non porta lontano». Il cardinale Angelo Bagnasco ha chiesto ai politici di «purificare l’aria»: la questione morale è divenuta «grave e urgente» anche perchè riguarda ormai non solo «le persone ma anche le strutture e gli ordinamenti». A questo ha aggiunto che uno Stato lungimirante dovrebbe difendere con maggiore convinzione la famiglia. Al termine del pellegrinaggio annuale al santuario genovese della Madonna della Guardia l’arcivescovo della città è tornato a mettere il dito nella piaga: la mancanza di etica. «C’è bisogno di una grande conversione culturale e sociale», di nuovi modelli più edificanti che non siano solo proiettati su una «vita facile ed egoista». «Il compito è arduo – ha aggiunto – ma è possibile perchè la gente lo chiede ed è giusto». Due settimane fa a Madrid, dove era andato per la Giornata mondiale della gioventù, Bagnasco si era pesantemente lamentato dell’evasione fiscale – «I dati sono impressionanti» – facendo capire che se tutti osservassero le leggi in vigore, versando i tributi dovuti, probabilmente la manovra finanziaria non danneggerebbe i ceti più deboli e sosterrebbe maggiormente i «nuclei primari della società», cioè le famiglie. Etica, famiglia, trasparenza, giustizia sociale: la questione morale, così come la protezione delle fasce più esposte della popolazione troveranno adeguata attenzione nella prolusione che il cardinale sta preparando per il prossimo 26 settembre, quando aprirà i lavori del parlamentino dei vescovi, a Roma.

L’autunno si delinea caldo anche per la Chiesa decisa a far sentire la sua voce. Bagnasco ha allargato il campo al resto del paese. «Nessuno può negare l’impegno generoso e la rettitudine limpida di molti nel mondo della politica e della pubblica amministrazione, dell’economia, della finanza e dell’impresa». Tuttavia la questione morale «riguarda tutti come un problema non solo politico ma culturale ed educativo». Da qui l’appello a quanti hanno responsabilità in ogni campo. «Chi ha responsabilità pubbliche ha questo primario dovere e onere, mettere in movimento delle decisioni puntuali e coraggiose perchè la cultura della vita facile ed egoista ceda il passo alla cultura della serietà». Poi si è fatto portavoce delle attese dei giovani ascoltati anche a Madrid. «Non vogliono essere ingannati, sanno che la vita non è di chi se la gode, di chi è più scaltro e forte e che il successo del potere e dell’affermazione personale, anche a prezzo della propria onestà non porta lontano». La riflessione del presidente della Cei è stata raccolta dall’Udc (Carra) e dal Pd (Castagnetti, Garavaglia, Merlo): nessuno sia al di sopra dell’etica.

Lascia un commento alla notizia


angelo bagnasco

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis