ultime notizie:

Insulti omofobi a Vendola, Marattin nella bufera

Luigi Marattin

Luigi Marattin

Un post «volgare e omofobo» nei confronti di Nichi Vendola, digitato di getto nella tarda serata di giovedì su Facebook dal giovane assessore comunale Pd al Bilancio di Ferrara, Luigi Marattin, renziano e ricercatore in Economia politica all’Università di Bologna, ha portato Sel e lo stesso Pd a chiedere le sue dimissioni. Ieri mattina, con una nota ufficiale, Marattin si è scusato con il governatore della Puglia «e con chiunque abbia letto il mio post come un’offesa di carattere personale o in qualche modo riferibile alla sfera sessuale, cosa che non era lontanamente nelle mie intenzioni. Mi rendo conto che l’affermazione aveva in ogni caso toni discutibili e volgari». Il post che ha fatto deflagrare le polemiche, poi cancellato dal social network, è stato scritto da Marattin dopo che Vendola, ospite di Lilli Gruber a La7, ha espresso un giudizio non lusinghiero su Tony Blair. Almeno a sentire la ricostruzione che fornisce il coordinatore regionale di Sel Emilia-Romagna, Giovanni Paglia che in più bolla l’assessore come un: «Renziano, of course». «Il nostro – spiega sempre Paglia parlando di Morattin – non ce la fa più, impugna la tastiera e pubblica su Fb: Vendola a La7: Renzi perderà le primarie anche perchè ha come modello Blair, la figura più fallimentare della storia della sinistra europea, che ha sempre perso e fatto perdere. Nichi, per usare il tuo linguaggio, ma va’ a elargire prosaicamente il tuo orifizio anale in maniera totale e indiscriminata». Uno così, commenta Sel, «è inadeguato a rappresentare le istituzioni».

Marattin già a tarda notte prova a rettificare il tiro su Fb: «D’ora in poi, prima di mandare scherzosamente (e sicuramente volgarmente, ma di quello mi sono già scusato) qualcuno a quel paese, bisognerà chiedergli preventivamente i gusti sessuali». Poi affida a una nota ufficiale le sue scuse. «A volte la precipitazione, e in questo caso il tentativo di essere spiritoso, possono portare a fare degli errori». Marattin chiude confermando che voterà Renzi alle primarie, «ma non sono in nessun modo associabile al suo staff». Interviene poi anche il sindaco di Firenze, via Twitter: «Luigi Marattin ha sbagliato. È ovvio. Ha chiamato Nichi per scusarsi e lo ha detto pubblicamente». E aggiunge a Tgcom24: «È una bravissima persona che ha detto una frase assolutamente sbagliata». Parole comunque «inaccettabili» per i segretari provinciale e cittadino del Pd, Paolo Calvano e Simone Merli. «Imbarbarimento inaccettabile» lo definisce Marco Meloni, responsabile Riforme e pubblica amministrazione del Pd, che giudica le dimissioni «l’unico e ineludibile passo». © B.L.

Lascia un commento alla notizia


Tgcom24 Mediaset Ultima Ora, tgcom24 notizie, ultimora renzi, ultim ora tgcom, ultime matteo renzi, ultime notizie italia tgcom24, tgcom24news, www tgcom24 mediaset it ultima ora, tgcom ultim\ora, Ultime News Tgcom24, tgcom24 ultimissime, ultima ora tgcom, tgcom24 notizie news ultima ora, Google Ultime Notizie Tgcom24, tgcom ultime notizie cronaca, Tgcom Terremoto Ultima Ora, la7 ultime notizie, Tgcom 24 Diretta Ultima Ora, tgcom24 notizie ultima ora, tgcom24 diretta ultima ora, lilli gruber ora, tg com notizie, tgcom cronaca, tgcom news 24 ultima ora, wwwtgcom24 notizie

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis