ultime notizie:

Elezioni 2013, Scelta Civica da un futuro ai giovani

Mario Monti

Mario Monti

Da Firenze Monti riesce a dare corpo e sostanza alla «proposta per nuovo Rinascimento italiano». Per un’«Italia che vuole ri-nascere». Un’Italia che «non sta con la rabbia gridata di Grillo, perché ormai dopo un ventennio di immobilismo non c’è più nulla da distruggere. Ora c’è da ricostruire». Un’Italia «che non sta neppure con i vecchi partiti»: «Con la sinistra prigioniera delle gabbie ideologie e con la destra ostaggio del populismo volgare di Berlusconi». Pdl e Pd in vent’anni:

non hanno prodotto nulla di buono. Hanno trattato i cittadini come sudditi e hanno fatto lievitare i costi della politica. Offrono ticket gratuiti a rimborsi fiscali per guadagnarsi un altro giro alle spalle degli italiani e dei loro figli. Dopo avere chiamato un marziano al governo per non finire come la Grecia, dopo essere fuggiti perché incapaci di fare il lavoro che mi hanno chiesto di fare, vi vogliono riportare alla Seconda Repubblica a un altro ventennio di inefficienza e paralisi. Ma ora si può scoprire una nuova e forte speranza. Queste elezioni possono rappresentare una svolta storica. Con noi l’Italia può rinascere. Non vanno da nessuna parte gli italiani che riempiono le piazze con la loro rabbia. Così si finisce come la Grecia e per bruciare nel falò del populismo tutti i sacrifici compiuti, non c’è più nulla da distruggere, ci hanno pensato i partiti, ora c’è solo da costruire insieme a noi.

Ma chi sceglie Scelta Civica, esprime «l’unico voto realmente utile per non tornare indietro». «Il riformismo rivoluzionario di Scelta civica, il solo che può dare un futuro ai giovani e permettere alle donne di non dover scegliere tra maternità e lavoro». Per essere convincente, a Firenze Monti si presenta con «un pacchetto d’urto in quattro punti contro la precarietà»:

  • Il primo: «Il taglio del costo del lavoro per i nuovi assunti a tempo
    indeterminato».
  • Il secondo: «Eliminare dall’Irap il costo dei nuovi assunti e dimezzare e mettere a carico dello Stato i contributi previdenziali».
  • Il terzo: moltiplicare i contratti di apprendistato, eliminando i contributi sociali a carico del datore di lavoro per le imprese con più di nove dipendenti».
  • Quarto: «Un nuovo contratto a tempo indeterminato più flessibile per tutti i nuovi assunti». «E le mie non sono promesse», scandisce con un’ingenuità disarmante, convinto che il buonsenso possa fare presa, «io ho permesso all’Italia di avere le carte in regola e io andrò a Bruxelles a chiedere che queste cose si facciano pur producendo disavanzo pubblico».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis