ultime notizie:

Caso Lusi, gravissimo sistematico saccheggio

Luigi Lusi

Luigi Lusi

In appena cinque anni è stata messa in atto dall’ex tesoriere Dl, Luigi Luisi, una attività di «gravissimo sistematico saccheggio». Lo afferma il tribunale di Roma nel provvedimento con cui motiva la decisione di respingere l’istanza di scarcerazione per il senatore. Nelle motivazioni, un documento di 49 pagine, i giudici ricordano che «gli iniziali 88 milioni (al primo gennaio 2007) alla data del 31 dicembre 2011 non erano più presenti nelle casse del partito benché il partito non sia più attivo». Il tribunale della libertà illustra anche la ripartizione delle varie voci di spesa, così come documentate dalla Procura di Roma. Si tratta di 2 milioni e mezzo di euro sono in assegni liberi non tracciati; 10 milioni in assegni liberi tracciati; 13 milioni e 580mila in bonifici in favore della società TTT srl; 7 milioni e 666mila in spese di attività politica ripartite in 60%-40%, come spiegato dalla segretaria di Lusi Francesca Fiore; un milione e 600mila in spese in contanti e 52milioni e 918mila (pari al 59,99%) sotto la voce ”altre spese generali”. Il tribunale sottolinea che, «escluse le voci di spesa a carattere distrattivo, attribuibili all’azione dei componente dell’associazione a delinquere, sulle rimanenti voci sono in corso ulteriori accertamenti».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis