ultime notizie:

Petraeus-gate, trema amministrazione Obama

David Petraeus

David Petraeus

Una minaccia intollerabile per la sicurezza nazionale. Il sex-gate che ha spazzato via il capo della Cia, David Petraeus, costringe un Barack Obama fresco di rielezione ad affrontare la prima vera grana del suo secondo mandato: le imbarazzanti conseguenze di una vicenda che ha messo a nudo le falle dell’intelligence più potente del mondo. Si chiama Gill Kelley, ha 37 anni ed è ufficiale di collegamento militare del Dipartimento di Stato al Central Command di Tampa: la terza donna dell’affare Petraeus sarebbe lei. Dopo aver individuato in Paula Broadwell l’amante che ha portato alle dimissioni del capo della Cia, la stampa statunitense è andata a caccia della donna che rivolgendosi all’Fbi ha innescato il sisma. La natura del rapporto tra la Kelley e Petraeus non è noto, ma le due donne sembravano competere per la lealtà del generale, se non per il suo affetto. Ora la Casa Bianca è sotto pressione, perché se lo scandalo fosse scoppiato solo una decina di giorni prima, avrebbe potuto influenzare il risultato delle elezioni. Chi ha deciso di aspettare fino a venerdì per divulgare le indagini? James Clapper, lo zar della National Intelligence, sarebbe stato informato solo martedì, il giorno del voto. Il presidente Obama solo due giorni dopo. Non è chiaro neanche quando lo abbiano saputo il ministro della Giustizia Eric Holder e il capo stesso dell’Fbi, Robert Mueller. Il vice di Muller, Sean Joyce, assieme al n. 2 della Cia Michael Morell, che ha assunto ad interim la guida della Agenzia, dovranno rispondere a queste domande mercoledì davanti alla commissione intelligence della Camera. Morell a sua volta giovedì dovrà inoltre testimoniare sull’assalto al consolato Usa a Benghasi in cui l’11 settembre sono morti 4 americani, tra cui l’ambasciatore Chris Stevens. L’audizione era in programma con Petraeus, che causa dimissioni «provvidenziali», eviterà – almeno per ora – di essere sentito su una vicenda per cui la Casa Bianca è stata sulla graticola durante la campagna elettorale. Ma ora è il Cia-gate a mettere l’amministrazione Obama nella bufera: c’è già chi lo accosta allo scandalo Watergate. © M.Pasciuti

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis