ultime notizie:

Negata la libertà su cauzione ai due marò in India

Salviamo i nostri marò

Salviamo i nostri marò

Niente libertà su cauzione per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò accusati di aver ucciso, la sera del 15 febbraio, due pescatori indiani davanti alle coste del Kerala. Il giudice istruttore della Corte di Kollam oltre a respingere la richiesta di libertà dei legali dei due militari italiani, ha anche prolungato di altre due settimane – fino al 25 maggio – la carcerazione giudiziaria. Che però non potrebbe andare oltre il 19 maggio, giorno in cui scadranno i tre mesi previsti dalla legislazione indiana. Nella sentenza, il giudice Gopakumar ha spiegato di non avere competenza per considerare la richiesta di libertà per imputati che devono rispondere di omicidio in base alla sezione 302 del Codice penale. Dopo l’udienza di ieri mattina, Latorre e Girone sono rientrati nel carcere di Trivandrum, accompagnati dal console generale a Mumbai Giampaolo Cutillo che ha parlato di «aspetti positivi di una situazione complessivamente in movimento». Che cosa volesse dire non si capisce visto che se i due marò otterranno nei prossimi giorni la libertà, sarà solo per la decadenza dei termini. Dopo di che probabilmente torneranno in custodia di polizia in una guest house come avvenne nelle prime due settimane di fermo. Il grosso nodo delle complessa vicenda resta comunque quello relativo alla giurisdizione, considerato che il presunto incidente tra i marò a bordo della petroliera Enrica Lexie e il peschereccio indiano avvenne in acque internazionali. L’Italia ha presentato alla Corte suprema di New Delhi un ricorso di incostituzionalità. La prossima udienza della Corte suprema in merito al ricorso italiano è stata fissata per il 26 luglio, e allora la domanda che ci si pone è: potranno i magistrati del Kerala portare avanti come nulla fosse il processo ai due marò prima di una risposta del massimo tribunale indiano sul nodo centrale della costituzionalità? Sulla questione della giurisdizione l’Alta Corte di Kochi tornerà al lavoro il 20 maggio, dopo un lungo periodo di ferie. Ma tutto potrebbe rimanere congelato in attesa, appunto, del pronunciamento della Corte Suprema. © Roberto Romagnoli

Lascia un commento alla notizia

kate beckinsale nude pics carice van houten nude hailey clausen topless selena gomez celeb jihad mila kunis the fappening jessica parker kennedy naked kylie jenner tits hillary swank nude karissa shannon sex selena gomez thongs leighton meester leaked natalie portman nude star wars sam and cat porn videos kerrie mcmahon celebrity glory hole avril lavigne leaked maria kanellis naked bianca kajlich nude abigail spencer masturbation celebrities anal

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis