ultime notizie:

Marò in carcere, il fallimento della diplomazia

Giulio Terzi di Sant'Agata

Giulio Terzi di Sant'Agata

La diplomazia italiana è incapace di gestire la crisi dei marò accusati di aver ucciso due pescatori indiani in acque internazionali. Salvatore Girone e Massimiliano Latorre sono stati per 14 giorni sotto la custodia della polizia del Kerala nella guest house e adesso invece sono stati condotti nel carcere di Trivandrum per un tempo massimo di 3 mesi poi potrebbero essere rilasciati su cauzione. La speranza del ministro Terzi è che il governo indiano accolga le richieste italiane. Finora però, l’atteggiamento buonista e diplomatico, non ha sortito i risultati sperati. A spingere le autorità del Kerala a un atteggiamento così assolutamente irrispettoso delle posizioni italiane, come è stato sottolineato fin dall’inizio della vicenda, potrebbe essere la scadenza elettorale del voto in Kerala previsto tra dieci giorni. È evidente che sull’onda dell’indignazione popolare per la morte dei due pescatori, le autorità del Kerala non abbiano alcuna voglia di arrivare a un’eventuale assoluzione dei due marò prima del voto. Quindi tutti gli stratagemmi usati finora per rallentare il cammino verso l’accertamento della verità potrebbero durare fino al 14 marzo e i marò, a urne chiuse, potrebbero ritrovarsi liberi come d’incanto. E il prestigio del Bel Paese sarebbe solo un vecchio ricordo. Ma nella maggioranza solo Futuro e Libertà per l’Italia chiede una soluzione più concreta sulla vicenda dei marinai italiani. Gianfranco Paglia non usa mezzi termini per criticare l’operato della diplomazia italiana e ricorda la strage del Cermis quando i soldati americani pur di non subire un processo lasciarono l’Italia: “gli americani non restarono un solo giorno in Italia, noi abbiamo un ministro degli Esteri che va in India e addirittura stringe la mano al suo omologo di Nuova Delhi”. Nelle file dell’opposizione si distingue la Lega Nord che rispolvera l’orgoglio nazionalistico per bocca di Giovanni Torri: “è la prima volta che militari italiani vengano messi in carcere in un paese estero. Qui le cose sono due: o Napolitano, che è il capo supremo delle Forze Armate interviene con New Delhi, per tutelare i suoi soldati o il premier Monti vada a Bruxelles per il sostegno di tutta l’Unione Europea e la Nato. Insomma, uno dei due faccia qualcosa”.

Lascia un commento alla notizia


ultima ora cermis, cermis ultima ora

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis