ultime notizie:

La nave dei due marò autorizzata a ripartire

Enrica Lexie

Enrica Lexie

Primo traguardo giudiziario tagliato nella complessa e delicata vicenda di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due marò accusati in India della morte di due pescatori. La Corte Suprema di New Delhi ha infatti autorizzato, dopo 77 giorni di sosta forzata, la partenza della petroliera Enrica Lexie sulla quale Latorre e Girone erano in servizio di antipirateria quando, la sera del 15 febbrio, al largo dello coste del Kerala avvenne il presunto incidente con un peschereccio. La decisione è stata presa dal massimo organo giudiziario dopo una seduta di oltre due ore dedicata all’esame del ricorso presentato dall’armatore contro un precedente verdetto dell’Alta Corte del Kerala. Dopo un’animata discussione tra le parti, i giudici hanno disposto il rilascio della nave, dell’equipaggio composto da 24 persone tra cui 19 indiani, degli altri quattro marò dell’unità di antipirateria e anche delle loro armi a bordo. Tre le condizioni poste, però, per il via libera al rilascio, tra cui quella che il capitano e i responsabili della compagnia di navigazione assicurino (con una dichiarazione scritta e una garanzia bancaria) la disponibilità della nave e dell’equipaggio in caso in cui sia richiesto nelle indagini o inchiesta giudiziaria a carico di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. La Corte ha anche richiesto una simile assicurazione al governo italiano per quanto riguarda i quattro marò rimasti a bordo. Inoltre la «Fratelli A’Amato» dovrà depositare presso l’Alta Corte del Kerala un obbligazione di pagamento di circa 440mila euro.

«La nostra nave potrebbe lasciare il porto verosimilmente domani (oggi, ndr)» ha detto il comandante Pio Schiano, direttore della società «Fratelli D’Amato», armatrice della Enrica Lexie. «Questo è un primo passo nella direzione di una soluzione complessiva della vicenda che riguarda soprattutto il ritorno a casa dei nostri due fucilieri di Marina trattenuti in Kerala» ha commentato il ministro degli Esteri Giulio Terzi.

Ora la battaglia di Roma si concentra su Massimiliano Latorre e Salvatore Girone accusati di duplice omicidio e in carcere a Trivandrum, anche se in un alloggio speciale del penitenziario e con un trattamento di favore considerato il loro status. Il prossimo appuntamento è fissato per l’8 maggio sempre alla Corte Suprema che sta esaminando il ricorso italiano sulla illegalità della detenzione dei due fucilieri in base al diritto internazionale marittimo che si applica al caso di incidenti in alto mare. Quella sera del 15 febbraio, infatti, quando avvenne la presunta sparatoria dei marò verso il peschereccio indiano, la Enrica Lexie navigava in acque internazionali.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis