ultime notizie:

I due marò restano in carcere altri 14 giorni

Oommen Chandy

Oommen Chandy

Ancora una petizione di solidarietà per i due militari, questa volta a Taranto. Si è conclusa, infatti, con la raccolta di 800 firme la petizione di solidarietà lanciata da Confcommercio Taranto in favore di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò pugliesi trattenuti nel carcere indiano di Trivandum con l’accusa di omicidio in quanto accusati di aver ucciso due pescatori del posto scambiati per pirati. Nella petizione si sollecita il governo ad adottare ogni iniziativa tesa alla liberazione dei due marò. Il presidente dell’Associazione Assistenza Vittime arruolate nelle Forze Armate Falco Accame, inoltre chiede in una nota come è possibile «che non siano state fatte (almeno a quanto è dato sapere) ricerche sulla identità del battello pirata?». E ancora: «Come è possibile che non siano stati resi noti i risultati delle prove balistiche?». Salvatore Girone e Massimiliano Latorre devono scontare ancora 14 giorni di carcere. Ieri l’Italia ha presentato una nuova memoria per rafforzare la tesi della competenza italiana e i giudici indiani si sono presi due settimane per dare una risposta. Silenzio assoluto sulla perizia balistica sulle armi in dotazione ai marò. L’Italia continua a ripetere di confidare in una soluzione amichevole ma l’elenco di «sgarbi» da parte indiana si allunga ogni giorno di più. Il 15 febbraio c’è stato il tranello, in cui però non si sarebbe dovuti cadere, con cui la Guardia costiera del Kerala è riuscita a far rientrare la Lexie in acque territoriali. Poi il tentativo, smascherato dalla tecnologia, di collocare l’incidente in acque indiane. Successivamente il fermo, il 20 febbraio, di Latorre e Girone prelevati dalla polizia indiana a bordo della petroliera: fermo tramutato in arresto agli inizi di marzo. Quindi c’è stato il «no» a una partecipazione attiva all’esame balistico delle armi dei marò da parte dei due esperti dei carabinieri inviati dall’Italia. E ancora: il «no» a sistemare i due marò fuori dal carcere di Trivandrum, il «no» a una televisione in cella, il «no», dopo un «sì», al dissequestro della Lexie. Il tutto condito dai mille granitici «sì» del capo ministro del Kerala a un processo in India e ai «ni» con cui il premier indiano Singh e il ministro degli Esteri Krishna hanno replicato alle richieste del presidente del Consiglio Monti e al ministro Terzi. E ieri Krishna, nel corso di un incontro con il capo ministro del Kerala, Oommen Chandi, ha ribadito che la soluzione della vicenda dei due marò spetta al tribunale.

Lascia un commento alla notizia

sophia thomalla nude jennifer love hewitt nude pics dani thorne topless leaked male celebrity photos 2015 brie bella tits leaked miley cyrus sibel kekilli naked jennifer lawrence sex tape salma hayek leaked gloryhole selena jessica rose uk nude lee lee sobieski nude kat torres nude holly peers fappening kyra santoro nude ariana grande the fappening lauren bennett naked scarlett johansson big ass fappening mckayla olivia wilde sex tape

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis