ultime notizie:

I due marò finiscono nel carcere di Trivandrum

Central Prison di Trivandrum

Central Prison di Trivandrum

La corte di Kollam ha stabilito che i due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani in acque internazionali vengano trasferiti nel carcere di Trivandrum (Thiruvananthapuram) e che godano di un trattamento differenziato, dato il loro status particolare. E ha lasciato alla polizia e alla direzione generale delle prigioni la libertà di disporre in seguito una diversa forma di custodia giudiziaria. Secondo quanto viene pubblicato sul Time of India, il Chief Minister del Kerala, Oommen Chandy, un uomo del Congress di Sonia Gandhi, ha fatto sapere che l’India non cederà e ci sarebbero prove inconfutabile della loro colpevolezza: “nei confronti dei non verrà mostrata alcuna indulgenza -vi sono prove incontrovertibili”. Massimiliano Latorre e Salvatore Girone dovranno scontare tre mesi di arresti preventivi nel Central Prison, Poojappura, Trivandrum, il console potrà visitarli senza limitazioni. I marinai della Marina Militare fino ad ora erano in stato di fermo presso una guest house.

Trivandrum (o dovremmo chiamarla Thiruvananthapuram, in India hanno la mania di cambiare i nomi alle città di frequente) è la capitale dello Stato federale del Kerala, ed è qui che sorge la prigione centrale dove sono stati posti in custodia cautelare i due marò italiani. Soprannominata dal mahatma Gandhi «la città sempreverde dell’India», Trivandrum conta 745.000 abitanti ed è molto vicina alla costa occidentale del Paese, nell’estrema punta meridionale del Subcontinente indiano.Il nome di questa località (quello nuovo) deriva dalla divinità indù cui è consacrato un tempio locale.

La notizia dell’incarcerazione dei nostri militari italiani non scuote il mondo politico – solo il deputato di Futuro e Libertà per l’Italia punta il dito contro la linea morbida adottata dal governo. Gianfranco Paglia in un’intervista all’Adnkronos critica la scelta di imbarcare soldati italiani sulle navi: “una cosa del genere è inammissibile. Così come è inammissibile continuare l’errore di imbarcare militari veri per difendere navi private: gli armatori devono assumere contractors, la nuova normativa è sbagliata”. Paglia rispolvera la strage del Cermis e ricorda che i soldati “americani non restarono un solo giorno in Italia, noi abbiamo un ministro degli Esteri che va in India e addirittura stringe la mano al suo omologo di Nuova Delhi”. Italo Bocchino – vicepresidente del Fli – parla di un atto di arroganza che l’Italia non può accettare: “rinchiudere in carcere i nostri militari per qualcosa che non hanno commesso e che, soprattutto, è avvenuto in acque internazionali, è un atto di arroganza che non possiamo tollerare. Noi non chiediamo indulgenza, chiediamo giustizia”.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis