ultime notizie:

Dimissioni Papa, il 1º marzo inizia il conclave

Papa Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI

Dimesso un Papa, se ne fa un altro. A poche ore dall’annuncio di Benedetto XVI, è già partito il toto-successore. Italiani e americani sono favoriti. Tra i nazionali, emerge l’arcivescovo di Milano Angelo Scola, vicino a Ratzinger che lo ha recentemente spostato da Venezia a Milano, in un percorso che molti vedono di avvicinamento a Roma. Tra i papabili, il segretario di Stato Tarcisio Bertone, il capo del dicastero per il Clero Mauro Piacenza, il presidente della Cei Angelo Bagnasco e l’arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori. Peso importante nella nomina di un papa straniero potrebbe giocare la decisione con cui l’episcopato Usa ha affrontato la pedofilia. Il cardinale Sean O’Malley a Boston ha risollevato una grave situazione di abusi, resa ancor più drammatica dagli insabbiamenti del predecessore. Anche qui, un avvicinamento: nelle scorse settimane Ratzinger ha chiamato a Roma come promotore di giustizia della Congregazione per la Dottrina della Fede, padre Robert Oliver, braccio destro di O’Malley. Dagli Usa pure Timothy M. Dolan, arcivescovo di New York e presidente della conferenza episcopale statunitense, e Marc Ouellet del Quebec, prefetto della congregazione dei vescovi. Non mancano nomi dall’America Latina: Odilo Pedro Scherer, arcivescovo di San Paolo, e Joao Braz de Aviz, focolarino alla guida della congregazione per i Religiosi. Da Cuba, Jaime Lucas Ortega y Alamino, arcivescovo dell’Havana, dall’Africa Peter Kodwo Appiah Turkson, Robert Sarah, John Olorunfemi Onaiyekan. A sorpresa, un ruolo potrebbe giocarlo Leonardo Sandri, metà sud-americano e metà trentino, uomo di peso nel pontificato di Wojtyla. Dal 1° marzo le congregazioni generali, poi il conclave, con la promessa di un nuovo Papa entro Pasqua. © V.Arn.

Per i bookmaker sarà la volta di un Papa nero. In pole, infatti, ci sono il cardinale nigeriano Arinze e il ghanese Turkson. Visti bene ma staccati anche il canadese Oullet e il cardinale di Milano Scola (in lavagna a 9), primo tra gli europei, seguito dal segretario di Stato Bertone. Agipronews riporta il testa a testa nelle quote dell’agenzia Paddy Power: Arinze è la prima scelta a 2,90, seguito a 3,25 da Turkson e da Ouellet a 6.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis