ultime notizie:

Conclave 2013, veleni vaticani, tempi più lunghi

Basilica di San Pietro in Vaticano

Basilica di San Pietro in Vaticano

Nessuna data ancora per il Conclave e il Vaticano aumenta i ritmi di lavoro: Congregazioni mattina e sera, tempi ridotti per gli interventi. Oggi, l’arrivo degli ultimi elettori ma l’individuazione della data sembra lontana. «Si sente la volontà di una preparazione adeguata E non affrettata», dice padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede. E il tempo potrebbe servire a ridurre il peso di tensioni e Scandali. O a farne emergere di nuovi. La Snap, rete americana di vittime di abusi dei preti, ha denunciato la “dirty dozin”, 12 cardinali ritenutiresponsabili di omissioni o giustificazioni in casi di pedofilia, chiedendo di non considerarli papabili. Nel mirino Carrera, Maradiaga, Dolan, Scola, Pell, Duka, Bertone, Wuerl, Sandri e i favoriti Ouellet, O’Malley e Turkson. Duro Lombardi: «Crediamo non tocchi a Snap dire chi deve venire in Conclave». Ad avvelenare le Congregazioni è pure la comunicazione: i cardinali Usa, decisi a fare il punto con la stampa ogni giorno, sono stati fermati dal Vaticano. La risposta ufficiale è stata l’annullamento del briefing, l’ufficiosa nel richiamo alla paura italiana dei “leaks” che hanno oscurato la Curia romana. L’America pare aver avviato un braccio di ferro. Le possibilità di pressione non mancano. Determinanti, per Rocco Palmo,tra i più influenti osservatori vaticani oltre Atlantico, saranno i Camarillo Cardinals, Justin Rigali, ex-arcivescovo di Filadelfia, Roger Mahony, ex-arcivescovo di Los Angeles, William Levada, ex-arcivescovo di San Francisco, amici da 50 anni e con vasta rete di relazioni. Il triangolo dei Camarillo potrebbe scegliere il nuovo Papa, ma la strada sarà lunga. © V.Arnaldi

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis