ultime notizie:

Attacco terroristico a Mumbai, 18 morti, oltre 100 feriti

Attacco terroristico a Mumbai

Attacco terroristico a Mumbai

Un’azione terroristica a Mumbai, seppur con ordigni rudimentali, fa paura perché il cuore finanziario dell’India è da tempo obiettivo di gruppi terroristici che agiscono come pedine nel conflitto tra due potenze nucleari, India e Pakistan. Molti degli attentatori arrestati in passato si sono fatti le ossa combattendo nel territorio conteso del Kashmir, causa di una guerra nel 1965 e da allora teatro di agguati e repressioni. Con una riserva apparentemente inesauribile di volontari jihadisti pronti al sacrificio, i servizi pachistani hanno tenuto per anni sotto pressione gli indiani in Kashmir. Ora la guerra in Afghanistan ha offerto però agli indiani l’occasione di aggirare alle spalle il nemico, e, grazie anche alla loro forza economica, aiutano il presidente afgano a rintuzzare le ingerenze dell’esercito pachistano, che rischia di trovarsi tra due fuochi. Nell’aprirsi così la via verso l’Asia centrale, l’India sta anche rompendo l’accerchiamento della Cina, un altro rivale storico che nel 1962 l’aveva sconfitto in un’altra guerra di confine, anche in quel caso combattuta per un pezzo di Kashmir. Nulla di quanto accade nel sud dell’Asia è estraneo alla lotta per il potere tra i due nuovi giganti della scena mondiale. Solo grazie a massicci aiuti militari cinesi il governo dello Sri Lanka due anni fa è riuscito a porre fine a decenni di guerra civile. Dalla Birmania al Pakistan, passando per lo Sri Lanka, la Cina sta ora completando l’accerchiamento via mare dell’inevitabile rivale. Ci sono tutti i motivi, quindi, per preoccuparsi, se scoppiano tre bombe a Mumbai.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis