ultime notizie:

Anna Politkovskaya è stata uccisa da una donna

Anna Politkovskaya

Anna Politkovskaya

L’esecutore dell’assassinio di Anna Politovskaya potrebbe essere stata una donna. Sembrano attestarlo gli esami genetici eseguiti nell’ambito delle indagini sull’assassinio della reporter di Novaya Gazeta, nota per aver accusato più volte Vladimir Putin per i crimini commessi in Cecenia dalle forze russe. Un delitto di Stato ancora senza colpevoli. Salvo un accusato, un uomo. E l’anticipazione la dà proprio l’avvocato di Rustam Makhmudov, il solo al momento indicato come il possibile killer, rintracciato ed arrestato dopo un lungo periodo all’estero. Ovviamente c’è tutto l’interesse della difesa a rilanciare l’esistenza di una traccia di impronta genetica incompatibile con l’accusato. Secondo quanto ha anticipato l’avvocato Murad Musayev, citato da Moscow Times, un riesame dell’arma ritrovata sulla scena del delitto mostra proprio campioni di dna femminile. Se sono quelli dell’assassino Makhmudov non c’entra. La giornalista era stata uccisa sotto la sua casa di Mosca il 7 ottobre del 2006. E la procura di Mosca aveva incriminato il ceceno Rustam Makhmudov, arrestato lo scorso anno dopo cinque anni trascorsi all’estero, per l’esecuzione materiale del delitto. La famiglia della vittima non crede, però, alla svolta. E lo dice con nettezza. Si tratta, infatti, di un fatto già noto, si fa rilevare. Lo ha detto all’agenzia Interfax Ilya Politkovski, figlio della giornalista di Novaia Gazeta assassinata a Mosca nell’andandrone di casa sua da un commando professionale. «Lo sapevo, ed è un fatto di scarso rilievo. Su una pistola ci possono essere tracce di Dna di diverse persone, ma questo non scagiona Makhmudov». «Aspettiamo – ha aggiunto – dagli inquirenti altre prove sull’innocenza o colpevolezza degli indagati. I killer professionisti di solito cancellano le proprie tracce» ha aggiunto il figlio della reporter. Come dire che un killer che ha dimostrato di sapere agire con abilità ed esperienza non commette l’errore grossolano di abbandonare tracce di Dna sulla scena del delitto e meno che meno sul suo «strumento di lavoro». A meno che non intenda depistare. In passato alcuni media russi avevano già ipotizzato la partecipazione di una donna all’omicidio, dopo la pubblicazione di un video registrato dalle telecamere del supermercato dove la giornalista fece la spesa due ore prima di rientrare a casa la sera della sua morte, in cui si vedono due persone che sembrano pedinare la giornalista: una donna bionda e alta con occhiali scuri insieme a un uomo.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis