ultime notizie:

UniCredit si riorganizza in Germania

UniCredit

UniCredit

Unicredit si avvicina al piano industriale che Federico Ghizzoni appronterà per fine anno e svelerà le misure di capital management. Intanto si riorganizza in Germania: da Hvb verranno scorporate e accorpate in un’unica società le attività nei servizi, in modo del tutto analogo a quanto previsto in Italia dal seguito del riassetto della banca unica. La giornata di ieri può definirsi storica storica per gli sviluppi della guerra in Libia, con un’accelerazione che potrebbe significare anche la fine delle sanzioni Ue su Tripoli che avevano portato in marzo al congelamento del 7,5% della banca in mano al governo di Tripoli e diviso tra la Central Bank of Lybia e la Libyan Arab Investments. È ovviamente presto per ragionare concretamente sui tempi di un eventuale sblocco della quota, ma certo in primavera questo pacchetto di voti potrebbe aver un peso decisivo nell’assemblea di bilancio che dovrà anche eleggere il nuovo Cda, tanto più che l’attenzione resta puntata sul rinnovo del presidente Dieter –Rampl, al momento non scontato.

Venendo al riassetto in Germania, è stato annunciato al quotidiano tedesco Financial Times Deutschland da Heinz Laber, membro del consiglio di amministrazione di Hvb. Prevede lo scorporo delle unità nei servizi, acquisti, sistemi informatici e la gestione delle sedi, che verranno incorporate in una nuova società, attiva dal 1° novembre, Unicredit Global Business Services (Ugbs), con base a Monaco e con 2.500-3.000 dipendenti. In capo all’Hvb resteranno le attività bancarie, mentre grazie alla scissione è attesa una crescita annua della produttività tra il 3 e il 5%. Tramite Ugbs verranno anche gestite le attività di trading di Hvb da Monaco a New York, scrive l’Ftd dopo la conversazione con Laber, facilitandone anche il controllo da parte della casa madre Unicredit. La nuova società avrà un consiglio di sorveglianza formato da 12 persone, con l’impegno a non effettuare licenziamenti fino al 2014.

Quanto a Pioneer, il quotidiano russo Kommersant, ha adombrato la possibile vendita di attività in Russia. Pioneer Investements ha confermato che nel nuovo piano industriale in fase di finalizzazione si stanno anche pensando a tutte le opzioni strategiche per l’unità nel paese dell’est europeo anche se l’area resta comunque strategica per Unicredit.

Lascia un commento alla notizia

cuoco pics celeb jihad bypass shay maria nude actress theresa san-nicholas nude shannon mcanally leaked jodie lee ann sweetin nude jojo tits emma watsons pussy emilia clarke leaked jessica simpson anal wet bra and panties brenda song fappening megan fox nude kaley cuoco having sex katy perry lesbian sex jennette mccurdy phone hack 2015 nude celebs mary elizabeth winstead tits kate moss sex selena gomez pornstar

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis