ultime notizie:

Spread Btp Bund a 408 e rendimento Bot al 2%

Titoli di Stato

Titoli di Stato

L’Italia parte col piede giusto nella prima di una serie di aste che da ieri a lunedì serviranno a piazzare sui mercati circa 25 miliardi di titoli. Nel primo test dopo il taglio del rating da parte di Standard & Poor’s, il Tesoro ha venduto tutti i 4,5 miliardi di Ctz con scadenza gennaio 2014, offrendo un rendimento del 3,763%, in netto calo dal 4,853% pagato in precedenza. Buona la domanda, pari a 1,71 volte l’importo offerto. Collocati con successo anche tutti i 500 milioni di euro di Btp con scadenza settembre 2014 indicizzati all’inflazione dell’area euro ad un tasso del 3,2%. Boom di richieste in questo caso con un rapporto bid-to-cover pari a 2,79. Il buon esito dell’asta ha attenuato le tensioni sul debito pubblico, di conseguenza è migliorato anche lo spread tra il Btp decennale e l’analogo bund tedesco: sul mercato secondario la differenza tra i rendimenti dei due titoli è scesa a 418 punti base, con il rendimento del titolo a 10 anni è sceso al 6,05% in chiusura. Un tasso che comunque resta alto: secondo il famoso finanziere George Soros «con un rendimento al 6-7%, i bond decennali italiani equivalgono a speculazione». Ma questa mattina l’asta dei bot 6 mesi scende sotto il 2%, precisamente all’1,969%, un calo di 1,282 punti percentuali sull’asta precedente. È la prima volta che torna sotto la soglia del 2% dal giugno del 2011. Buone notizie per lo spread Btp Bund che questa mattina dai 420,61 dell’apertura è sceso a quota 408,54 punti,

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis