ultime notizie:

Prestito Alitalia illegittimo, sono aiuti di Stato

Alitalia

Alitalia

«Illegittimo» il prestito da 300 milioni di euro che lo Stato italiano ha erogato nel 2008 per il salvataggio di Alitalia. Così la Corte di giustizia della Ue che ha confermato la decisione già adottata dalla Commissione europea che, invece, aveva a suo tempo autorizzato la vendita dei beni della compagnia. I giudici di Lussemburgo hanno respinto il ricorso presentato da Rynair secondo il quale «ordinare il recupero dell’aiuto presso Alitalia anziché presso Cai aveva pregiudicato in modo sostanziale la sua posizione concorrenziale». In altre parole, la Corte europea ha sì ribadito ufficialmente che quei 300 milioni concessi all’Alitalia sei anni or sono costituivano un chiaro aiuto di Stato, ma ha anche stabilito che a ripianarli dovrà essere la vecchia compagnia (oggi commissariata) e non la nuova, presieduta da Roberto Colannino, nata con l’acquisizione da parte di Cai (Compagnia Aerea Italiana). Secondo il commissario alla concorrenza, Joaquin Almunia, la decisione del tribunale sarà comunque di aiuto per altri casi analoghi. Il procedimento di infrazione era stato avviato dall’esecutivo di Bruxelles che aveva già constatato come il prestito costituisse «un aiuto di Stato illegittimo e incompatibile con il mercato comune, in quanto conferiva un vantaggio economico finanziario con risorse statali, che non sarebbe stato concesso ad un investitore privato avveduto». Era stata, invece, ammessa la vendita di beni aziendali. Da qui il ricorso di Ryanair che, nella sostanza, aveva contestato la congruità del prezzo di mercato dei beni della compagnia chiedendo il recupero dei 300 milioni dalla società di Colaninno anziché dalla vecchia Alitalia». Già, ma chi pagherà ora i 300 milioni erogati nei 2008? La vecchia compagnia è commissariata e sta provvedendo attraverso la vendita di beni propri, secondo una procedura che progressivamente dovrà soddisfare prima i creditori privilegiati e poi quelli chirografari, cioè quelli che non sono assistiti da alcun tipo di garanzia reale. Solo in coda i prestiti dati dallo Stato. Intanto Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) ha formalizzato la graduatoria 2011 di tutti i passeggeri dei vettori operanti in Italia: al primo posto Alitalia con 25.896.582, seguita da Ryanair con 22.114.392 e Easyjet con 10.526.297. Al primo posto degli scali nazionali Fiumicino con 37.406.099 passeggeri, seguito da Milano Malpensa con 19.087.098. Appena pochi giorni fa la compagnia low cost irlandese aveva annunciato il sorpasso su Alitalia, ma relativamente ai passeggeri dei voli da e per l’Italia. Insomma, pareggio. © Luciano Costantini

Lascia un commento alla notizia


ultime notizie fiumicino, ultima ora ciampino, ultime notizie aeroporto ciampino

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis