ultime notizie:

Pininfarina chiude la produzione per conto terzi

Pininfarina

Pininfarina

Carrozzeria Pininfarina addio, la produzione finisce qui. La società ha annunciato la chiusura delle attività di produzione «vetture per conto terzi» e il licenziamento di 127 persone, cento impiegati e 27 operai. Dopo aver curato nel 2010 la carrozzeria dell’Alfa Brera, la Spider e la Ford coupé cabriolet, la Pininfarina non ha infatti più avuto commesse. L’azienda non ha più la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali ed ha deciso di lasciare a casa gli ultimi addetti del settore industriale del quartier generale di Cambiano e dello stabilimento di San Giorgio, dove rimarranno solo le attività legate allo stile e ai prototipi. Il piano di mobilità per la riduzione del personale – spiega la società – comporterà un onere diretto di circa 2,9 milioni di euro per contributi e indennità previsti per legge. A questo si aggiungerà il pagamento di circa 2,5 milioni a titolo di liquidazione del fondo tfr che sarà erogato al termine della procedura senza riflessi economici.

Contro la decisione dall’azienda di cessare la produzione si schiera la Fiom: «I 127 licenziamenti della Pininfarina non si possono che respingere perché rischiano di essere l’inizio dei licenziamenti nelle fabbriche torinesi che stanno esaurendo gli ammortizzatori dentro una lunga crisi, per alcuni precedente a quella generale» ha detto Giorgio Airaudo, responsabile Auto della Fiom. «Con la cessazione dell’attività industriale di Pininfarina, si perde una potenzialità, quella di produrre auto elettriche anche per il mercato italiano. È mancata la politica e il governo, non si può far decidere a finanzieri da Bollorè a Marchionne perché così si perdono i prodotti sul nostro territorio».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis