ultime notizie:

Nessun canone Rai su pc, tablet e smartphone

Rai

Rai

Dopo le polemiche in rete per l’introduzione del canone Rai su pc, tablet e smartphone, il servizio pubblico ha reso noto che gli imprenditori e liberi professionisti non dovranno più versare la tassa speciale richiesta nei giorni scorsi. L’ipotesi aveva scatenato accese proteste su internet, ma anche da parte di Confindustria e di altre associazioni imprenditoriali. La norma che stabilisce il pagamento del canone Rai rimane valida per tutti gli apparecchi adattati alla ricezione effettiva dei canali televisivi e non più quelli connessi alla rete. Secondo un comunicato stampa diffuso da via Mazzini la Rai non ha “mai richiesto il pagamento del canone per il mero possesso di un personal computer collegato alla rete, i tablet e gli smartphone. La lettera inviata dalla Direzione Abbonamenti Rai si riferisce esclusivamente al canone speciale dovuto da imprese, società ed enti nel caso in cui i computer siano utilizzati come televisori (digital signage) fermo restando che il canone speciale non va corrisposto nel caso in cui tali imprese, società ed enti abbiamo già provveduto al pagamento per il possesso di uno o più televisori”. Ma già ieri era arrivata una nota dalla Rai in cui si spiegava che «le lettere inviate non si riferiscono al canone ordinario (relativo alla detenzione dell’apparecchio da parte delle famiglie) ma si riferiscono specificamente al cosiddetto canone speciale cioè quello relativo a chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezioni di trasmissioni radiotelevisive”.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis