ultime notizie:

Nel pubblico impiego si guadagna di più

Banca d'Italia

Banca d'Italia

I lavoratori del pubblico impiego hanno buste paga più pesanti rispetto a quelle del settore privato: in media, considerando pari condizioni, il differenziale di stipendio è del 14% per le donne e del 4% per gli uomini. È generalmente più ampia la differenza tra i lavoratori dei due settori, pubblico e privato, nelle regioni del Sud. È quanto emerge da uno studio degli economisti di Banca d’Italia, Domenico Depalo e Raffaela Giordano, diffuso ieri dallo stesso istituto, in cui si parla di «un gap significativo». La differenza di salari, a parità di lavoro e altre condizioni, si sente a vantaggio dei pubblici soprattutto per gli impiegati mentre per i manager si segnala uno «svantaggio», in termini salariali, rispetto ai colleghi del settore privato. Se si fa un raffronto con le sole aziende di grandi dimensioni, la differenza di stipendio emerge solo per le donne, sempre in positivo per le statali, «anche se più contenuta» rispetto alla media generale. Lo studio evidenzia però che le motivazioni che spingono a cercare un’occupazione nel pubblico impiego non sono solo «monetarie» e «ignorarle può indurre ad una sottovalutazione del vantaggio generale», mettono in evidenza i due economisti. Le «motivazioni supplementari», soprattutto per gli uomini, sarebbero legate ad una minore propensione ad assumere rischi.

Lascia un commento alla notizia


quanto guadagna un economista

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis