ultime notizie:

Fitch taglia il rating a cinque banche italiane

Fitch Ratings

Fitch Ratings

Banco Popolare e Intesa Sanpaolo seguono la scia di Unicredit e lanciano i buy back sui propri titoli subordinati per un controvalore complessivo superiore a 6,7 miliardi. Intanto Fitch ha tagliato il rating a Intesa, Banco, Mps, Iccrea holding, Ubi. Il gruppo scaligero guidato da Pierfrancesco Saviotti propone il riacquisto di bond tier1 e tier2. A fronte di un valore nominale delle emissioni di 4 miliardi, il prezzo di acquisto complessivo è superiore ai 3,1 miliardi e calcolato per ciascuna emissione su percentuali differenti del valore nominale, da un minimo del 43% a un massimo del 91%. «I portatori dei titoli che avranno aderito all’offerta riceveranno, inoltre, un ammontare in denaro pari agli interessi maturati tra l’ultima data di pagamento degli interessi della relativa serie di titoli (inclusa) e la data di regolamento dell’Invito (esclusa). Fanno eccezione i titoli Banca Italease preferred securities, in relazione ai quali non sarà pagato il rateo interessi». Arranger dell’operazione sono Banca Aletti, Bnp Paribas, Goldman Sachs, Mediobanca. Il buy back partito ieri si concluderà alle 17 del 15 febbraio anche se il Banco si riserva di modificare il calendario. Il beneficio sul core tier 1 del gruppo dipende dalla percentuali di adesioni: attualmente l’indice si attesta al 6,9%.

Anche Intesa Sanpaolo punta a riacquistare i titoli subordinati Tier 1 per complessivi 3,75 miliardi a una percentuale compresa tra l’88% e il 91% del valore nominale. L’esborso massimo per l’istituto sarà di 3,365 miliardi. Intesa ha invitato i portatori dei titoli a offrirli in vendita: nel dettaglio, si tratta di tre emissioni distinte, una da un miliardo (prezzo di acquisto al 90%), una da 1,5 miliardi (91%) e una da 1,25 miliardi (88%). L’invito, spiega una nota, «permetterà all’acquirente di incrementare il proprio core tier 1 capital ai fini regolamentari in virtù della plusvalenza derivante dall’acquisto dei titoli a un prezzo inferiore al loro valore nominale». Con l’operazione, si legge nella nota, Intesa intende inoltre «ottimizzare la composizione del patrimonio di vigilanza attraverso il riacquisto di strumenti che – ai sensi della proposta della capital requirements directive (CRD IV) pubblicata dalla Commissione europea – saranno sottoposti al regime di grandfathering e, quindi, progressivamente esclusi dal cosiddetto additional tier 1 capital». L’invito è stato già autorizzato dalla Banca d’Italia.

Chi aderirà all’offerta riceverà, oltre alla prevista percentuale sul nominale, «un ammontare in denaro pari agli interessi maturati dai titoli tra l’ultima data di pagamento degli interessi (inclusa) immediatamente precedente la data di regolamento dell’invito e la data di regolamento dell’invito (esclusa)». L’invito è valido fino alle ore 17 di martedì prossimo, 14 febbraio, mentre il regolamento è previsto per il 20 febbraio, anche se Intesa «ha la facoltà di estendere, riaprire, modificare e/o interrompere l’invito». L’operazione è curata da Banca Imi, Deutsche Bank, Goldman Sachs International e Societè Generale in qualità di dealer manager. Tornando a Fitch che ha tagliato il rating alle cinque banche, al tempo stesso l’agenzia americana ha confermato i giudizi di UniCredit, Popolare di Sondrio e Banco di Desio e della Brianza.

Lascia un commento alla notizia


ultime notizie mps, monte dei paschi di siena news, mps ultime notizie, ultime mps, notizie monte dei paschi di siena, cronaca di siena ultima ora, news monte dei paschi di siena, ultime novità sulla banca monte dei paschi di siena, ultime notizie ubi banca

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis