ultime notizie:

Fabbrica Italia non è un impegno assoluto

Sergio Marchionne

Sergio Marchionne

Idillio finito tra Marchionne e Cisl e Uil, che sulla fiducia al Lingotto l’anno scorso avevano consumato una storica rottura con la Cgil. Dopo l’uscita dell’ad che ha messo in dubbio gli investimenti italiani di Fiat («Fabbrica Italia non è un impegno assoluto»), ieri anche Angeletti e Bonanni si sono allineati alla Camusso nell’attacco al supermanager. «Non possiamo accettare riduzioni della capacità produttiva – ha detto il leader della Uil – noi crediamo che la Fiat possa restare una casa automobilistica competitiva, ma bisogna fare gli investimenti necessari». Il numero uno della Cisl Bonanni chiede a Marchionne di vedere i piani, «perché un caso è cambiarli, un altro sospenderli». La Camusso è sicura: «Marchionne non ha alcun piano industriale».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis