ultime notizie:

Borsa di Milano migliore nella Ue (+2%)

Mario Draghi

Mario Draghi

La spinta delle banche centrali è di certo il principale grimaldello dell’ennesimo record storico strappato da Wall Street. Ma a dare fiducia alle Borse dall’Asia agli Usa passando dall’Europa, sono anche i nuovi segnali di ripresa dell’economia mondiali, superiori alle attese. L’onda rialzista era già partita sui mercati asiatici grazie alla spinta arrivata dai dati macroeconomici della Cina che allontanano lo spettro del rallentamento e dalle rassicurazioni della Banca centrale americana sull’impegno nelle politiche di stimolo all’economia. Poi un’ inattesa accelerazione del manifatturiero è arrivata anche dall’Eurozona (Pmi salito a 50,3 da 50,1), con l’Italia che riaggancia l’espansione del ciclo per la prima volta in due anni (a 50,4 da 49,1). Buone notizie che si aggiungono alle nuove garanzie di «abbondante liquidità» date dal presidente dell’Eurotower, Mario Draghi. Ma decisivi per i mercati sono stati poi i segnali arrivati da Oltreoceano dove l’indice manufatturiero è balzato ai massimi dal 2011 (a 55,4 a luglio) e l’occupazione è migliorata al punto che le richieste di sussidio sono risultate in calo ai minimi da 5 anni (a 326.000). Così si spiega perchè a Wall Street già a pochi minuti dall’apertura delle contrattazioni, l’indice S&P ha preso letteralmente il volo superando per la prima volta la soglia dei 1.700 punti. Un traino anche per le piazze del Vecchio Continente, tutte positive da Milano (+2,04%), a Francoforte (+1,6%), da Madrid (+1,27%), Parigi (+1,2%) fino a Londra (+0,9%).

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis