ultime notizie:

Banca Popolare del Lazio remunera gli azionisti

La Popolare del Lazio sottopone oggi all’approvazione dei soci il bilancio dell’esercizio 2011. Il risultato economico del 2011, al netto di operazioni straordinarie, è stato di 9,196 milioni, in lieve contrazione rispetto al 2010, ma comunque da ritenersi soddisfacente nell’attuale contesto di crisi. Ciò ha consentito di assegnare un dividendo di 0,65 euro per azione e di accrescere il patrimonio, accantonando a riserve ulteriori 4,31 milioni di euro. In una fase di evidente difficoltà del sistema economico, l’istituto guidato da Massimo Lucidi non si è chiuso in sé stesso, ma ha mantenuto il radicamento con il territorio, alimentando le necessità finanziarie delle famiglie e di pmi, che altrimenti avrebbero sperimentato gli effetti negativi del credit crunch. A fronte di una raccolta complessiva che nel 2011 ha superato 2 miliardi di euro, (+ 2,39%), i crediti verso la clientela sono ammontati a 1,275 milioni (+ 5,90%). Nel corso del 2011 la banca presieduta da Renato Mastropasqua ha aperto altre due filiali a Roma, dove ora gli sportelli operativi sono 12, e nella relativa provincia, portando il totale delle dipendenze a 54. «L’espansione territoriale – dice Mastrostefano – conferma il radicamento della banca nella regione di riferimento. La recente apertura a Viterbo ha ampliato l’operatività anche nel territorio dell’Alto Lazio, dove prossimamente verrà inaugurato un ulteriore punto operativo a Civita Castellana. Inoltre, nei territori limitrofi alla sede di origine continuerà la copertura territoriale con l’apertura di Grottaferrata». Un altro aspetto di rilievo è la solidità patrimoniale: alla fine del 2011 il patrimonio di Vigilanza era di 247,1 milioni: il core tier 1 era del 16,83%.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis