ultime notizie:

Autostrade, si cambia: spunta l’authority

Un'autostrada

Un'autostrada

Ci aveva lavorato prima Giulio Tremonti. Poi, un po’ a sorpresa, dal maxi piano sulle liberalizzazioni è spuntata l’authority numero 14: quella sulle autostrade. Dovrebbe nascere già quest’anno, dalla pancia dell’organismo di vigilanza su contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, guidato da Sergio Santoro. L’esecutivo dei tecnici punta addirittura a farne il centro di riferimento per il settore. L’autorità avrà infatti il compito – sempre che la bozza del decreto si tramuti in realtà – di regolare le tariffe e sarà ovviamente indipendente dal ministero delle Infrastrutture e dall’Agenzia dei Trasporti, anch’essa sulla rampa di lancio. Quest’ultima avrà i poteri del concedente, quelli attualmente in capo all’Anas, e vigilerà su strade e autostrade. Insomma, una rivoluzione vera e propria. Ma che suscita anche dubbi e perplessità. Nel mirino degli operatori del settore, cioè dei concessionari, è un errore l’istituzione della nuova autorità perché in Europa, sostengono, nessuno sente la necessità di regolare il settore con un’autorità settoriale. Per la verità al ministero dello Sviluppo Economico la pensano diversamente. E la norma inserita nella bozza di decreto, dovrebbe avere la finalità di migliorare efficienza e trasparenza. L’Agenzia, si fa notare, con i poteri del concedente è già utilizzata in grandi Paesi europei, come Francia e Germania. Ma nel decreto c’è anche dell’altro. Quello che sempre i player del settore considerano una sorta di bomba ad orologeria. L’articolo 22 al quinto comma prevede la modifica del meccanismo tariffario. Di fatto un cambio delle regole in corsa che, come accaduto in passato, rischia, a parere degli operatori, di mettere in pericolo gli investimenti in corso e di scoraggiare quelli futuri. Il nuovo schema, se il decreto dovesse passare cosi com’è, legherebbe gli aumenti tariffari solo all’andamento dell’inflazione e non più anche agli investimenti realizzati sulla rete. Sempre a giudizio dei principali player del settore, ci sarebbero i soldi solo per l’ordinaria manutenzione e nulla per ripagare gli investimenti fatti. © umb.man.

Lascia un commento alla notizia

alexandra marzella nude kristen stewart cumshot ariana grande fapp velvet sky nudes kelly brook naked pics melissa riso nude amanda bynes fappening ariel winter nude tiffany haddish sexy nicola peltz tits lissy cunningham nude alina phillips nude j lo fucking laura prepon leaked taylor swift thefappening julianna hough naked sarah hyland nude naked emma watson naked pussy aly michalka nude iskra lawrence leaked

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis