ultime notizie:

Aumento Iva dal 21 al 22% dal 1º luglio 2013

Carlo Sangalli

Carlo Sangalli

La stangata Iva sta per abbattersi sui consumi. L’aumento dell’imposta dal 21 al 22% scatterà dal 1° luglio, anche se forse sarà «selettivo», cioè solo su alcuni beni del paniere. «Sarebbe il de profundis dei consumi», profetizza il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli. L’incremento dell’imposta, infatti, «colpirebbe la domanda e la porterebbe a una ulteriore restrizione», «porterebbe – ha aggiunto – un ulteriore aumento della chiusura degli esercizi». Poi, ha concluso Sangalli, avrebbe anche un impatto sui prezzi che, potrebbero subire rincari dello 0,3%-0,4% tra luglio e agosto. Preoccupano anche i nuovi dati sui consumi forniti ieri da Confcommercio. Ad aprile, l’indicatore generale ha registrato una flessione del 3,9% su base annua e dello 0,1% su base mensile. E a crollare per la prima volta sono stati anche gli ultimi feticci del consumatore italiano, i telefonini: la voce beni e servizi per le comunicazioni è diminuita rispettivamente dello 0,1% e del 2,5%. Il calo dei consumi di aprile rappresenta la diciassettesima variazione negativa in 20 mesi. Fa discutere, intanto, la stima dei risparmi ottenuti dalla riforma Fornero delle pensioni: 80 miliardi nei primi 10 anni di attuazione. Secondo l’Inps, tra il 2012 e il 2021 ci sarà una «notevole contrazione della spesa pensionistica» con un picco negativo nel 2019 di oltre un punto di pil. La stima di 80 miliardi di risparmi tiene conto dei costi delle salvaguardia ovvero dell’uscita dal lavoro con le vecchie regole dei 130.000 lavoratori esodati salvaguardati rispetto alla riforma. Ma la Cgil accusa la riforma di penalizzare i più deboli: «I risparmi sono possibili perché si è scelto di andare a mettere le mani nelle tasche dei lavoratori e dei pensionati modificando le regole del gioco, bloccando la rivalutazione annuale e producendo l’immane disastro degli esodati». Accordo raggiunto, infine, per Alitalia: 2.200 contratti di solidarietà per il personale di terra. L’accordo, della durata di due anni, prevede una riduzione di cinque giorni lavorativi al mese e di 50-60 euro medie in meno al mese in busta paga. © C.Fabretti

Lascia un commento alla notizia


iva 22 luglio 2013, iva 22 luglio, aumento iva luglio 2013, iva luglio 2013, Notizie Inps Ultima Ora, inps pensioni news ultima ora, iva 22 ultime notizie

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis