ultime notizie:

Allarme credito, prestiti in calo alle famiglie

Giovanni Bazoli

Giovanni Bazoli

«Il problema c’è, non lo voglio negare, il cavallo non beve». Giovanni Bazoli dà man forte ai vertici di Abi, Acri, Assopopolare e bcc nella nuova polemica sul ruolo delle banche nel sostegno a imprese e famiglie. E l’ufficio studi di Intesa Sanpaolo, nella ricerca «Banking Monitor» sulle tendenze del sistema bancario uscita ieri, annota: «A novembre 2011, la crescita dei prestiti alle società non finanziarie ha subito un rallentamento, indotto dall’attenuazione del ritmo di sviluppo dei prestiti a breve termine, che comunque hanno mantenuto una dinamica sostenuta». Per Bazoli, intervenuto a margine di un convegno, «tentativi di inserire meccanismi di fiducia in questo momento per uscire dalla crisi sono importanti. Quella che è venuta a mancare è la fiducia, che deve accomunare imprenditori e clienti, c’è come una sospensione dell’economia e della propensione a investire. Il problema è che non giungono domande da parte degli industriali». Secondo il banchiere bresciano «dobbiamo assolutamente cercare di restituire questa fiducia attraverso mezzi che le banche devono trovare. Senza questo, in un momento in cui lo Stato lesina ancora risorse per la cultura, il contributo che le banche danno è fondamentale». Lo studio di Intesa spiega che è «proseguito il rallentamento dei prestiti alle famiglie. In aggregato, la crescita dei prestiti a famiglie e imprese è rimasta su buoni livelli. Diversamente, la contrazione dei prestiti alle istituzioni finanziarie non monetarie ha contribuito a determinare un rilevante rallentamento dei prestiti al settore privato. © r. dim.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis