ultime notizie:

A Edison la gestione del gas targato Edf

Edison

Edison

Edf si è presa tutta Edison ma anche Edison si prenderà un pezzetto di Edf. Al gruppo italiano verrà infatti affidata la gestione di tutte le attività del gas del colosso transalpino. Una gestione che verrà fatta da Milano, dove Edison manterrà sede e testa, da un management italiano e da una società che resterà quotata a Piazza Affari, dove, in caso di delisting, «tornerà tra qualche anno» con un nuovo collocamento. A tratteggiare il futuro di Edison, una Edison che l’ingresso in Edf ha liberato dallo spettro di un aumento di capitale, è stato Henri Proglio, numero uno di Edf e da ieri anche presidente del gruppo italiano, nominato dal cda che Edf ha integrato con cinque suoi nuovi uomini. Proglio sarà però un presidente a termine, in attesa di trovare il profilo giusto di un italiano per il quale, ha detto, «abbiamo diverse possibilità ma abbiamo bisogno di un po’ di tempo». Se ne riparlerà alla conclusione dell’opa quando, ha spiegato Edison, «gli assetti di governance saranno verificati». Proglio ha espresso l’auspicio di mantenere Edison quotata a Piazza Affari. Per farlo occorrerà avere «abbastanza flottante». Molto dipenderà dall’orientamento sull’opa della Tassara, titolare del 10% del capitale e critica sulle condizioni del riassetto. L’ad della holding di Romain Zaleski, Mario Cocchi, ha detto che «c’è ancora tempo» per scegliere se aderire e, ha aggiunto, «non solo per quello» alludendo all’intenzione di andare per le vie legali. «Per noi la cosa è abbastanza marginale. Se rimangono ci fa piacere perchè significa che si fidano della nuova strategia» ha replicato Proglio. Il futuro di Edison è comunque in borsa: anche in caso di delisting «tra qualche anno torneremo sul mercato milanese». Il numero uno dei francesi ha promesso una Edison più internazionale «con propaggini in Asia, Medio Oriente e nel bacino Mediterraneo». Alla società, che sarà integrata con Edf ma al tempo stesso «indipendente e autonoma», verrà affidata l’intera gestione delle attività del gas di Edf, dall’approvvigionamento ai gasdotti, allo stoccaggio ai rigassificatori, inclusi, ha detto Proglio, il South Stream e il rigassificatore di Dunkerque in costruzione in Francia. La proprietà degli asset resterà però incastonata nella corona di Edf: il suo trasferimento, ha detto Proglio, sarebbe «una operazione puramente finanziaria priva di interesse». L’ingresso di Edison in Edf darà al gruppo italiano altri due vantaggi: il superamento del rischio di un aumento di capitale, «grazie alla solida situazione patrimoniale» dei francesi, ai cui finanziamenti Foro Buonaparte potrà attingere, e una maggiore forza negoziale nella rinegoziazione dei contratti di gas.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis