ultime notizie:

Teatro Valle, si ipotizza il ruolo di bene comune

Teatro Valle

Teatro Valle

«SIAMO felici che ci arrivino riconoscimenti e attestati di solidarietà e di stima. Andremo a ritirare i premi e saremo presenti dove ci hanno invitato, ma la battaglia continua. L’obiettivo è un cambiamento radicale». Così gli occupanti dello storico Teatro Valle di Roma commentano l’assegnazione, al collettivo, del Premio Randone e l’invito a partecipare, con un breve film-riflessione-provocazione sullo stato del cinema italiano, alle Giornate degli Autori, durante l’imminente Mostra di Venezia. Chi da oltre due mesi presidia la sala romana annuncia infine, per il 30 settembre, «un’assemblea costituente sullo stato della cultura e sulle politiche culturali in Italia». Due giuristi, Stefano Rodotà e Ugo Mattei, lavorano intanto alla creazione di una Fondazione che sottragga il Valle sia a un’eventuale privatizzazione, sia alla possibilità che lo Stato ne rimanga il gestore. «Il Comitato che ha reso il teatro un soggetto giuridico è già nato dice Mattei . La Fondazione sarà il passo ulteriore. Se il Valle verrà riconosciuto «bene comune», cioè un bene che assolve ai bisogni fondamentali delle persone, attuali e future, avremo ottenuto un modello di civiltà».

Mattei ragiona sulla constatazione che «lo Stato non è più in grado di tutelare il bene di tutti» e sulla convinzione che «i privati sono oggi assai più forti dello Stato ed escludono ogni azione reale dello stesso a favore della collettività per concentrare il profitto nelle mani di pochi». Ancora: «I ragazzi che occupano il Valle hanno semplicemente smesso di delegare ad altri l’uso fisico, artistico e simbolico di uno spazio. Ritengono di poter fare meglio dello Stato e dei privati lasciando che il rapporto fra bene-oggetto e soggetto-partecipante sia diretto, non più delegato. Puntano senz’altro alla qualità più che alla quantità».

«Incontrerò nuovamente gli occupanti per approfondire alcuni dei temi sollevati dichiara l’assessore alle Politiche culturali di Roma Capitale, Dino Gasperini ma l’obiettivo di far partire una stagione gestita da una struttura pubblica (il Teatro di Roma, n.d.r.) lo abbiamo ottenuto: sarebbe paradossale non renderlo effettivo». «Il Valle è diventato un centro sociale a cinque stelle dice per parte sua il sottosegretario Francesco Giro . Vorrei sapere dal presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, e dal direttore della Mostra del cinema, Marco Muller, se hanno qualcosa da dire o commentare sull’invito degli occupanti alla Settimana degli Autori. A me francamente non sembra una bella idea. Ma sono purtroppo certo che saranno accolti come eroi. Sono gli effetti di una catastrofe…antropologica». di Rita Sala

Lascia un commento alla notizia

amber rose nude leaks fappening fappening-so chanel iman nude anna faith tits scarlett johansson nake pics ariana grande booty gif leeanna walsman nude jennifer lawrence boob shake nicole murphy the fappening anne openshaw nude kellie pickler nude sharon hinnendael nude amanda cerny fappening halston sage fappening kristin davis nude victoria justice leaked pictures kim kardashian nude selfie uncensored valerie tian nude kitty nudes sara bolger nude

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis