ultime notizie:

Striscia la Notizia, Ricci nasconde le veline

Federica Nargi e Costanza Caracciolo

Federica Nargi e Costanza Caracciolo

«Io mi tengo i miei capelli bianchi, perché in tv lavoro dietro la telecamera. Non potrei mai tingermeli». Lo facesse, tra l’altro, perderebbe la sua aria da guru televisivo che gli piace tanto. Quanti ai modi da guru, quelli certo non cambiano di una virgola. Antonio Ricci non cambia stile nemmeno presentando la 24ª edizione del suo parto-fenomeno, Striscia la notizia, al ritorno su Canale 5 da lunedì con il sottotitolo «la Voce della Contingenza». L’anno prossimo sarà un quarto di secolo del suo tg satirico, e nel grande libro della tv questa è roba da capitolo dei record. Affiancato dai conduttori storici Ezio Greggio e Enzo Iacchetti (pressoché muti), Ricci esonda come al solito, felice come una pasqua di trovarsi al Museo del Novecento milanese, sotto un lampadario firmato da Lucio Fontana: «Pensando ai tagli della finanziaria, direi che Fontana è l’artista giusto», sibila Mr. Striscia. Intanto, le veline Costanza e Federica brillano per assenza. «Non ci saranno più – è la scommessa annunciata di Ricci – se sabato nelle edicole il gruppo De Benedetti – Espresso eviterà di accompagnare alla Repubblica il suo settimanale D, che mercifica il corpo delle donne. Quanto alla Rai, beh, Miss Italia l’ha mandata in onda». Dunque, le veline ci saranno.

Ma intanto il Ricci ghigna sulfureo sotto i baffi: «Polemica ipocrita e gonfiata da casa nostra, quella della stampa estera sulle veline: le troupe vengono qui, vedono Striscia e poi capiscono di aver viaggiato a vuoto. Si aspettano ragazze in tute latex pronte a strusciarsi». Infine, un’idea: «Forse per un po’ le chiameremo Carline e non Veline, in omaggio a De Benedetti». Sulla tesi «Drive In inizio dello sfascio», Ricci precisa: «Roba da sociologi da terza media. Io dovrei essere il Goebbles che ha attuato il piano diabolico di Berlusconi, propagare il virus di Drive In? In realtà lui voleva soldi dagli sponsor, voleva una tv di volti noti e non di comici anonimi. Voleva Mike, Alain Delon, Ornella Muti e non una parodia degli anni ‘80. Poi il nostro successo cambiò tutto». Tra le novità di Striscia, infine, «uno strepitoso Alfano interpretato da Dario Ballantini». Parola di Ricci.

Lascia un commento alla notizia


federica nargi, perchè carline e non veline

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis