ultime notizie:

È morto Gino Latilla, cantò La casetta in Canadà

Gino Latilla

Gino Latilla

«Vecchio scarpone, quanto tempo è passato….». Tanto davvero ne è passato per Gino Latilla, morto ieri a Firenze a 86 anni dopo una lunga malattia. Soprattutto dai successi degli anni 50 che lo consacrarono tra i big della canzone. Ma quello è stato un mondo che non aveva di fatto mai abbandonato, fino a spingerlo negli anni 80 a formare un gruppo di vecchie glorie «Quelli di Sanremo», con Carla Boni, Nilla Pizzi e Giorgio Consolini: tutti colleghi e amici, talvolta molto di più, ai quali la sua vita era stata legata. Con Consolini aveva presentato al festival proprio Vecchio scarpone e l’anno successivo, sempre con lui, lo aveva vinto con Tutte le mamme. Quanto poi a Carla Boni e Nilla Pizzi le due ugole d’oro avevano fatto breccia nel suo cuore e viceversa. Un triangolo che infiammò gli appassionati di gossip di allora. Poi Gino sposò Carla Boni, dalla quale in seguito si è separato. Latilla era nato a Bari, ma Firenze è sempre stata la sua città. E’ stato dirigente della Rai a Roma e poi, appunto, a Firenze. La Rai e Sanremo: sono stati il suo mondo e la sua carriera, segnata da successi come E la barca tornò sola, Io sono il vento, Timida serenata e la Casetta in Canadà cantata proprio con Carla Boni: un successo rinverdito dalla recente parodia di Fiorello, ispirata alle vicende della casa di Monte Carlo abitata dal cognato del presidente della Camera Gianfranco Fini: «Aveva una casetta piccolina a Montecà…».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis