ultime notizie:

Una pantera si aggira nei boschi della Maremma

La pantera in Maremma

La pantera in Maremma

La Toscana come un grande zoo, con animali feroci e pericolosi che si aggirano per le campagne e che non è facile catturare. Così, per un boa appena finito nella cesta dei volontari, una pantera ancora si aggira in Maremma. Il primo episodio a Capannori, in provincia di Lucca, dove un esemplare di Imperator constrictor non voleva saperne di tornare in cattività tanto da mordere ripetutamente i due volontari che cercavano di catturarlo. Fortunatamente non si tratta di morsi velenosi e i due sono stati medicati e poi dimessi. Guariranno in 5 e 7 giorni. Il serpente catturato è un esemplare femminile di 5-6 anni, lungo 2,60 metri e con un peso intorno ai 30 chili che probabilmente è stato abbandonato un paio di mesi fa da qualcuno che voleva disfarsene viste le dimensioni che aveva raggiunto. Per catturare il boa è stato utilizzato un sistema satellitare ideato da uno dei volontari che poi è stato ferito.

Non c’è invece ancora alcuna traccia della pantera avvistata qualche giorno fa nella zona di Massa Marittima, nella Maremma toscana e fotografata dagli agenti del corpo forestale. Per catturarla sono state sistemate nella zona quattro gabbie con esche di carne. A tutti viene chiesto di non avvicinarsi a meno di 500 metri dalle gabbie, e comunque tutta la popolazione è invitata a rimanere a tre chilometri dalla zona dell’avvistamento. La pantera – un esemplare giovane e forse un po’ abituato alla presenza dell’uomo – è stata chiamata Baghera. Mentre proseguono i tentativi per catturarla, carabinieri e polizia indagano per risalire all’eventuale proprietario che ha liberato l’animale, o a cui l’animale è fuggito.

Lascia un commento alla notizia


notizie massa marittima, notizie massa marittima ultiam settimana

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis