ultime notizie:

Sul barcone che affonda nasce una bimba siriana

Sbarchi immigrati

Sbarchi immigrati

C’è una bella storia, stavolta, dentro l’ennesima tragedia sfiorata. Ha il volto di una bimba siriana, fuggita dagli orrori delle bombe del regime di Assad quando era ancora nella pancia della madre e nata tra le onde, su un barcone col motore ormai fuso, che continuava ad imbarcare acqua e che si sarebbe presto infranto contro la barriera frangiflutti del porto se non fosse intervenuta la Guardia Costiera di Roccella Ionica. Il suo primo vagito è stato sul ponte di quella vecchia carretta, stipata in mezzo ad altri 150 tra siriani, pachistani, afgani ed egiziani. In gran parte uomini adulti, ma anche donne e bambini. Ad avvistare il barcone, che avrebbe potuto ospitare solo la metà di quel carico umano, era stata nella notte la Guardia costiera che è poi intervenuta per i soccorsi. Secondo quanto hanno raccontato alle forze dell’ordine, i migranti erano partiti alcuni giorni fa da una località della Turchia.

E proprio sull’imbarcazione la donna ha partorito la sua bambina. Dopo l’arrivo in porto, madre e figlia, entrambe in buone condizioni di salute, sono state ricoverate nell’ospedale di Locri per i controlli di ruotine. La neonata è stata identificata sulla cartella clinica con il numero 6. Per qualche istante c’era stato un piccolo giallo poi, fortunatamente, chiarito. Non si trovava la madre della neonata. Ma la dificoltà, s’è scoperto dopo, era dovuta solo alla confusione della fase dei primi soccorsi. La bambina, attualmente ricoverata all’ospedale di Locri, pesa 2,2 kg. «La accogliamo come fosse nostra figlia» ha detto il sindaco di Roccella Jonica, Giuseppe Certomà. «Certo, ora si pone un problema burocratico perchè dovremo vedere se è nata in acque internazionali o italiane. Se è nata in Italia, la iscriveremo nei nostri registri.

Tutti gli altri migranti, che al momento dello sbarco accusavano problemi legati alle difficili condizioni della traversata, sono stati condotti in un ex edificio scolastico messo a disposizione dal Comune di Roccella Jonica. La struttura, all’interno della quale sono già ospitate 50 persone giunte con un precedente sbarco, rischia però adesso di «scoppiare» a causa dei problemi provocati dal sovraffollamento. Proprio per venire incontro alle richieste di riservatezza (tra gli ospiti ci sono diverse donne) si stanno allestendo alcune tende nel cortile esterno dell’immobile. Il vice ministro dell’Interno Filippo Bubbico, che ha partecipato a nome del Governo alla Giornata del rifugiato di Ancona, ha scritto un tweet con il quale dedica l’iniziativa alla piccola siriana nata in mare. Intanto nelle ultime ore in Sicilia si contano altri tre sbarchi. Quasi trecento migranti sono stati soccorsi al largo di Lampedusa e nell’agrigentino. Ed altri gommoni con immigrati risultano in arrivo.

Lascia un commento alla notizia

selena gomez celeb jihad ronda rousey uncensored body paint audrina patridge cleavage neon demon nude courtney cox nip slip karlie redd nude selena weber nude xena avramidis nude kim kardashian imagefap jennifer lawrence nude facial hilary swank nipples keira knightley fappening lea michele nude photos kesha fappening elizabeth debicki leaked brittany snow nude mila kunis nude jessica lopes nude avril lavigne naket leak aly michalka nude

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis