ultime notizie:

Omicidio Melania Rea, non ti preoccupare, lei sparirà

Salvatore Parolisi

Salvatore Parolisi

La soldatessa non ce la faceva più. Altrimenti il 12 marzo di quest’anno -come è riportato a pagina 66 dell’ordinanza di custodia firmata dal gip Calvaresi- non avrebbe scritto questo messaggino al suo Salvatore: «Devi fare le tue valigie e andartene. E cominciare ad avviare le cose in maniera legale senza se e senza ma. Sono passati due anni, direi che sono troppi. Non voglio sentire la frase: ancora un pochino di pazienza…». Eppoi una chiusura che oggi mette i brividi: «Non devi ammazzare nessuno, devi solo lasciare una persona che non ami». Ma se la Procura di Ascoli ha ragione, se Salvatore Parolisi ha davvero ucciso sua moglie, come oggi sembrano indicare una montagna di analisi scientifiche e di incongruenze, quel consiglio di L. è rimasto inascoltato. Il consiglio di una giovane donna bella e disperata almeno quanto la moglie Melania, che da due anni appunto, dai primi mesi del 2009, portava avanti una relazione clandestina credendo solo alle promesse del suo caporal maggiore. Se la procura di Ascoli ha ragione, è stato un drammatico e poi tragico crescendo. Solo quindici giorni prima del delitto l’amante si rifà viva -e siamo a pagina 67- per dare l’ultimatum a Salvatore: «Se non lasci tua moglie come promesso le nostre strade si divideranno senza scuse e senza ragioni». Salvatore è all’angolo, tanto che in un altro sms le scrive: «Non preoccuparti, Melania sparirà…». Da dove, dalla sua vita o da dove? Eppoi tenta la mossa disperata, le promette la Pasqua insieme, acconsente che i genitori della soldatessa gli prenotino perfino un albergo a Roma, perche sarà a Roma che avverranno le presentazioni ufficiali con la sua nuova famiglia. Pasqua è capitata di 24 aprile, Melania è stata uccisa sei giorni prima.

C’è ancora di piu nell’ordinanza del gip. C’è scritto, ad esempio, che «l’analisi delle caselle di posta elettronica di Parolisi e la militare mostra fotografie che dimostrano la frequentazione dei due del cosiddetto chiosco della Pineta e altre foto che confermano la loro relazione…». Il chiosco della Pineta è proprio quello dell’omicidio di Melania, il suo corpo senza vita venne trovato a pochi metri di distanza, Salvatore e l’amante ci erano già stati insieme. Sono già note alcune intercettazioni dopo il delitto. La donna che continua a tempestarlo di chiamate e lui che reagisce cauto e scocciato: «Riattacca, ti richiamo da una cabina». La commilitone che insiste e lui che cerca di blandirla: «Vedrai, aspetta la fine». Ma non si conosceva -perché è arrivato solo con l’ordinanza di Calvaresi- il contenuto di quel soliloquio di Parolisi, il 2 maggio alle 17.46, nella sua auto piena zeppa di microspie. «Mannaggia, quella non capisce, gli dico di lasciar stare e lei insiste. Quella è tosta, non vuole capire. Non te la devi far fare, Salvatore». Aveva appena parlato con la sua ex allieva. di N.C.

Lascia un commento alla notizia


ludovica perrone oggi

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis