ultime notizie:

Omicidio Chiara Poggi, Stasi torna in tribunale

Alberto Stasi

Alberto Stasi

Prima di entrare in aula, Rita Poggi è consapevole di quello che affronterà. «Non so se guarderò Alberto negli occhi». Così accade: tra la famiglia di Chiara e il ragazzo che andava e veniva dalla villetta di via Pascoli «come se fosse il nostro terzo figlio», la distanza è ormai incolmabile. Niente strette di mano, né un cenno di saluto, gli occhi che evitano di incrociarsi. Papà Giuseppe, mamma Rita e il figlio Marco seduti dietro, qualche fila più avanti Alberto. Alberto Stasi, accusato dell’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, torna in aula per il processo d’Appello. Jeans, golf marrone, si alza in piedi per ribadire che lui è innocente, non ha ucciso Chiara la mattina del 13 agosto 2007: «Non ho niente da aggiungere rispetto a quanto già detto durante le indagini preliminari». Tra Alberto e la famiglia Poggi è scesa da tempo una cortina di gelo. Anche ieri nessuno sguardo. Lui, impassibile, non batte ciglio durante le due ore di ricostruzione del delitto del giudice a latere Franco Tucci. Che si sofferma in particolare su due elementi: la «propensione maniacale» di Stasi per la pornografia e il timore che ne venissero a conoscenza i genitori della fidanzata, verso i quali «traspare dagli atti una situazione di sudditanza morale e massima preoccupazione». Alberto, secondo l’accusa, era spaventato all’idea che il materiale a luci rosse archiviato in file – e cancellato al 73% da improvvidi interventi sul computer – potesse offuscare la sua immagine di bravo ragazzo.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis