ultime notizie:

Il bunga bunga di Gheddafi non è una barzelletta

Karima El Mahroug

Karima El Mahroug

Ruby Rubacuori (Karima El Mahroug) l’aveva detto: «Il bunga bunga? Berlusconi mi ha raccontato di averlo copiato da Gheddafi: è un rito del suo harem africano». Ma, all’epoca, tutti pensarono solo alla versione più casereccia di Arcore, quella che ha trascinato in tribunale, a Milano, lo stesso premier, così come Lele Mora ed Emilio Fede. All’epoca, del resto, Gheddafi era ancora un alleato riverito, con tanto di tendoni, caroselli e improvvisate hostess studentesse di Corano. Ma Ruby la sapeva lunga. Almeno stando alle nuove rivelazioni del Daily Best. Secondo il sito web statunitense, infatti, nell’università Fateh di Tripoli, ora in mano ai ribelli, è stato scoperto il rifugio a luci rosse del Colonnello. Una stanza per anni riservata solo a Gheddafi e ai suoi uomini. Ma, soprattutto, alle sue donne, a giudicare da ciò che è stato rinvenuto all’interno: un letto matrimoniale, un bagno con Jacuzzi e, qualche porta più in là, persino un attrezzato studio ginecologico. Il raìs incontrava gli studenti, nell’auditorium da 450 posti. Poi, probabilmente, faceva altri generi di incontri. Con le sue giovani amanti, nell’ipotesi più benevola. Con alcune ragazze del campus costrette a subire violenze, nel caso peggiore. La presenza dello studio ginecologico fa anche pensare alla possibilità di praticare aborti clandestini, come ha dichiarato un medico dell’Università. Insomma, il bunga bunga, a Tripoli, non era proprio una barzelletta. Per le risate, meglio rivolgersi agli ex-amici italiani. di Claudio Fabretti

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis