ultime notizie:

Frattini: Gheddafi ordinò di invadere Lampedusa

Franco Frattini

Franco Frattini

Era Gheddafi a guidare l’immigrazione clandestina dalla Libia verso Lampedusa, per punire l’Italia della sua partecipazione all’intervento deciso dall’Onu e del tradimento del recentissimo patto di eterna amicizia che prevedeva il non uso delle nostre basi per attaccare la Libia. Lo hanno detto, in due momenti e due sedi diverse, il ministro degli esteri Frattini, ieri al meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, e l’ambasciatore libico in Italia Abdulhafed Gaddur, parlando a «Radio anch’io». Gheddafi, dunque, aveva deciso di usare gli immigrati come una «bomba umana». Ossia di scatenare contro l’Italia l’ondata di poveracci che, a cose normali, deteneva e chiudeva in campi di concentramento per impedirgli di passare il mare. Il potenziale di dolore e di disperazione, ed il costo in vite umane, era quasi lo stesso, se non di più. Ma in Italia, finchè Gheddafi collaborava, non se ne accorgeva nessuno. Non bastò neppure un’inchiesta giornalistica che mostrò all’opinione pubblica le foto dei cadaveri degli immigrati abbandonati a morire nel deserto dal governo libico. Dal deserto ai barconi capovolti, per molti immigrati la differenza era solo fra una orribile morte secca ed una orribile morte bagnata. Ma Lampedusa non aveva problemi.

Gheddafi, conferma ora il suo (ex) rappresentante diplomatico in Italia, voleva punire il governo italiano del suo voltafaccia annullando, a sua volta, un patto: quello sul contenimento degli immigrati. «Voleva fare di Lampedusa un’isola nera – ha detto l’ambasciatore Gaddur – trasformarla in un inferno». Che Gheddafi potesse aprire e chiudere i cancelli del mare – e che ricattasse per questo l’Europa – era noto. Ora che il tiranno può essere chiamato tale, Gaddur conferma tutto: «Guidava lui l’immigrazione clandestina… Diceva che gli italiani avrebbero capito cosa vuol dire partecipare all’applicazione della no-fly zone».

Almeno un migliaio, dice l’ambasciatore, furono i morti in mare, le vittime per le quali il rais ha scelto la morte bagnata. Frattini ha aggiunto che ci sono le prove e che sono in mano «agli amici del Cnt (ndr il governo ombra dei ribelli): saranno loro a renderle pubbliche». Per il ministro degli Interni Maroni, però, il Cnt ancora avrebbe fatto poco sull’immigrazione: per Maroni, «si è dimostrato sensibile al tema immigrati ma finora non c’è stata nessuna azione. Ce la siamo dovuta vedere da soli con 57 mila arrivi tra profughi e clandestini in pochi mesi. Puntiamo a rimpatriarne 30mila entro l’anno. Ma siamo pronti a trattare una prosecuzione degli accordi». Ma la nuova Libia, ammesso che nuova sia, ha ancora il problema di terminare una guerra.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis