ultime notizie:

Evade Antonio Pelle, boss della faida di San Luca

Antonio Pelle

Antonio Pelle

La Corte d’appello di Reggio Calabria gli aveva dato 13 anni per la strage di Duisburg, ma in ospedale nessuno lo sorvegliava. I carabinieri entravano di tanto in tanto nella sua stanza per controllarlo, ma non era piantonato. E ieri mattina è scattato l’allarme: Antonio Pelle, 49 anni, capo dell’omonimo clan di San Luca, all’ospedale di Locri non c’era più. Lo chiamano «Vancheddu» o anche «la mamma». Lo scorso luglio aveva ottenuto i domiciliari per una grave forma di anoressia. Pelle «era ridotto ad uno scheletro», ricordano negli ambienti carcerari. Era una strategia: voleva scendere sotto i 50 kg per essere mandato ai domiciliari. Sei giorni fa il ricovero, in seguito ad un malore. Non era piantonato, Pelle, ma è tutto tranne che un criminale comune. Per gli inquirenti è il capo indiscusso dell’omonima cosca di San Luca che, insieme agli alleati Vottari, ha dato vita ad una faida sanguinosa culminata nella strage di Duisburg del Ferragosto 2007, quando furono uccise sei persone. Infuria la polemica. Rosa Calipari, vicepresidente dei deputati del Pd: «E’ una brutta giornata per i calabresi onesti. Ora il governo riferisca in Parlamento».

Lascia un commento alla notizia


ultima ora reggio calabria, cronaca di reggio calabria ultima ora, calabria cronaca ultima ora, cronaca di calabria ultima ora, notizie cronaca ultima ora reggio calabria

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis