ultime notizie:

Eccidio Sant’Anna di Stazzema, nessun processo

Sant'Anna di Stazzema

Sant’Anna di Stazzema

Dicono che non ci sono prove, che quei dieci indiziati – gli stessi che il tribunale militare della Spezia aveva ritenuto responsabili della strage di Sant’Anna di Stazzema – non potranno essere puniti. Con una sentenza choc la magistratura tedesca, al termine di un’inchiesta durata dieci anni, ha deciso di non procedere con la richiesta di imputazione perché «dalle indagini condotte in maniera ampia ed estremamente approfondita insieme all’ufficio criminale del Baden-Wuertemberg, è emerso che non è possibile dimostrare una partecipazione dei 17 indiziati – in particolare degli otto ancora in vita – agli avvenimenti del 12 agosto 1944 nel paese di Sant’Anna di Stazzema punibile con una pena che non sarebbe prescritta». Lo sconcerto è grande, la rabbia dei superstiti è coperta dal dolore dell’offesa ricevuta. Quel giorno di 68 anni fa nel paese non distante da Lucca, a ridosso della Linea Gotica, vennero barbaramente uccisi prevalentemente anziani, donne e bambini – come testimoniato dal processo italiano che si è concluso con dieci ergastoli definitivi ma mai scontati. Un eccidio nazista in cui il numero dei morti, sempre stando a quanto stabilito dal tribunale militare, non è dato sapere con certezza, ma «verosimilmente tra le 475 e le 560 vittime» di cui 116 tra ragazzi e bambini. Il più piccolo aveva solo 20 giorni. Uno degli episodi più cruenti della seconda guerra mondiale sembra così destinato a restare impunito. La procura di Stoccarda ritiene anche possibile che «obiettivo dell’azione militare originariamente fosse la lotta contro i partigiani e la cattura di uomini abili al lavoro per una deportazione in Germania e che l’uccisione della popolazione civile sia stata comandata solo quando si era reso chiaro che quell’obiettivo non poteva essere raggiunto». Ben diverso da quanto scritto negli atti del processo italiano dove si dimostrò che la strage fu compiuta «nell’ambito di un’ampia operazione di rastrellamento e annientamento pianificata e condotta contro la popolazione civile» sterminata «senza necessità e senza giustificato motivo», «con crudeltà e premeditazione», senza che nessuno di loro avesse preso parte al alcuna operazione militare. Per Stoccarda, inoltre, la sola appartenenza alla divisione protagonista del massacro non è sufficiente: per ciascuno degli indagati si sarebbe dovuto poter «dimostrare una responsabilità individuale», cosa «non riuscita». © E. Castagni

Lascia un commento alla notizia


ansa la spezia ultima ora, Cronaca La Spezia Ultim Ora, germania notizie del giorno, cronaca la spezia ultima ora, ultim ora cronaca la spezia, santanna stazzema responsabili sentenza, ultim ora la spezia

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis