ultime notizie:

Costa Concordia, riscatto dell’Italia cialtrona

Costa Concordia

Costa Concordia

«Questa dimostrazione di capacità tecnica ed organizzativa che stiamo offrendo alla pubblica opinione mondiale riscatta l’immagine di un’Italia approssimativa e cialtrona e mi inorgoglisce profondamente». L’uno nella polvere, l’altro sull’altare. Quello che dei due pontifica dal pulpito è, come quella notte di un anno e mezzo fa, il capitano di fregata Gregorio De Falco. L’uomo che ha scolpito nella storia del paese l’urlo del «torni a bordo, c…o» rivolto al comandante pavido, sceso a terra mentre 32 passeggeri della sua nave morivano, ieri ha seguito il parbuckling dalla centrale operativa della capitaneria di porto di Livorno: «Se anche all’epoca non fossero venuti a mancare i dovuti apporti degli altri attori coinvolti saremmo sicuramente riusciti a salvare tutti…», sentenzia l’eroe di quella notte. Nelle stesse ore l’altro, Francesco Schettino, l’eroe negativo, studiava la strategia per difendersi nel processo in vista della prossima udienza del 23 settembre. Quasi deserta, senza giornalisti e telecamere, via San Cristoforo, la strada di Meta di Sorrento dove si trova la sua abitazione in costiera. Sui portoni che si susseguono nello stretto vicolo i nomi di alcune famiglie storiche del paese, soprattutto armatori. Nessuna risposta a chi prova a bussare al citofono per avere un parere sul recupero della nave. Sulla targhetta del citofono di casa del comandante c’è uno spazio bianco. Come un anno e mezzo fa: Schettino si eclissava, De Falco sorgeva imperioso. © M. Pas.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis