ultime notizie:

Così Bisignani controllava i pc di uno studio legale

Luigi Bisignani

Luigi Bisignani

C’è la testimonianza dell’imprenditore Valerio Carducci, che si diceva terrorizzato di fronte a Papa e al suo «fare ricattatorio»; e poi alcune informative di polizia giudiziaria. Una di queste svela la prima (presunta) vittima del controspionaggio di Bisignani, un civilista romano al quale il lobbista avrebbe rubato dati e informazioni dal computer grazie a una sorta di «cimice» trasmessa via mail; mentre l’altra informativa analizza gli incassi di Tiziana Rodà, la moglie del deputato detenuto Alfonso Papa, che avrebbe ricevuto in cinque anni bonifici per 2 milioni e novecentomila euro. Sono gli atti depositati ieri mattina dinanzi al Tribunale del Riesame, che fanno leva su un punto in particolare: l’esistenza del reato di associazione per delinquere, dopo il rigetto di un mese fa del gip Luigi Giordano. Ad avviso dell’Aggiunto Francesco Greco e dei pm Francesco Curcio e Henry John Woodcock, che avrebbero accertato l’esistenza di un presunto «sistema informativo parallelo», c’era un’organizzazione in grado di gestire dati riservati per rafforzare la propria sfera di influenza economica e politica.

I bonifici. Partiamo dai numeri, dai conti in tasca alla moglie del parlamentare Pdl, l’avvocato Tiziana Rodà, che in questi giorni ha energicamente difeso il marito dalle accuse che lo tengono da tre giorni a Poggioreale. In quattro anni, la professionista romana avrebbe incassato bonifici per 2 milioni e 900mila euro. Il grosso – circa due milioni e quattrocentomila euro – porta la firma dell’Enel, mentre il resto degli introiti arriva da altre aziende, tra cui Società Autostrade, Telecom, Asl Napoli uno. Una ricostruzione su cui c’è una differente valutazione da parte della professionista: si tratterebbe di incassi fatturati al lordo, in un periodo di tempo più ampio rispetto a quello indicato negli atti depositati ieri dinanzi al Riesame.

La testimonianza. In alcune telefonate intercettate, veniva indicato con il nome in codice di «poeta», facile allusione al cognome prestigioso. Si chiama Valerio Carducci ed è stato ascoltato di recente – per la seconda volta in poche settimane – dagli inquirenti che indagano sul presunto sistema Bisignani-Papa. Poche pagine, tanti «omissis» (segnale che ci sono accertamenti in corso), la testimonianza di un imprenditore che si diceva «spaventato per l’atteggiamento di Papa, che sembrava ricattatorio». È uno dei punti centrali dell’inchiesta condotta dalla Procura di Napoli, sulla presunta richiesta di denaro o di benefit da parte del parlamentare in cambio di una copertura giudiziaria (vera o presunta). Ha spiegato Carducci ai pm napoletani: «Nutrivo una certa diffidenza nei suoi confronti, fu lui a proporsi a me quando venni coinvolto in un filone di indagini aperto da De Magistris (all’epoca pm a Catanzaro) e nel corso dell’inchiesta sul G8».

I dati rubati. C’è una perizia informatica su alcuni dati forniti da Google Italia ai pm napoletani. Si fa riferimento a un software a disposizione del lobbista in grado di intercettare e immagazzinare dati da altri computer o memorie informatiche, grazie a una semplice mail indirizzata a un account di posta elettronica. Una «cimice», una sorta di sistema «gemello» a quello usato dai pm napoletani per ricostruire il giro di contatti dello stesso Bisignani, che avrebbe colpito nel segno almeno in una occasione. Dai primi accertamenti, sembra che la presunta vittima (o cavia?) di Bisignani sia un civilista romano derubato di archivio e dati immagazzinati sul personal.

Gli alberghi. Nella cancelleria dell’ottava sezione del Riesame spiccano anche i dati forniti dalle questure di mezza Italia, dopo una richiesta inoltrata dalla Procura di Giovandomenico Lepore: i pm volevano sapere se i quattro indagati per associazione per delinquere – oltre a Papa e Bisignani, anche il carabiniere Enrico La Monica (attualmente latitante a Dakar) e il poliziotto Giuseppe Nuzzo (a piede libero) – hanno soggiornato nello stesso albergo e nello stesso giorno. Dal primo screening investigativo, le risposte arrivate dalle questure sarebbero però tutte negative.

Lascia un commento alla notizia


valerio carducci

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis