ultime notizie:

Corteo anti-Lega Nord, scontri e feriti a Venezia

Beppe Caccia

Beppe Caccia

Una ventina di feriti, tra cui il consigliere comunale di Venezia, Beppe Caccia, che si trovava in prima fila. E poi il blocco della stazione ferroviaria per quasi un’ora con conseguenti ritardi sui treni di ogni percorrenza. È il bilancio dello scontro tra forze dell’ordine e manifestanti di sinistra, sindacati e centri sociali che si erano riuniti nel pomeriggio di ieri per un corteo contro il raduno dei Popoli padani organizzato per oggi dalla Lega. Uno scontro evitabile e annunciato: dopo la notifica dell’ordinanza di venerdì con cui non veniva autorizzato il corteo lungo il percorso richiesto, i leader della protesta avevano detto che avrebbero comunque tentato di passare. Ieri, dopo un incontro d’urgenza in Prefettura, era stata ribadita la medesima determinazione. Il gruppo, proveniente da tutto il Veneto, ha cominciato a concentrarsi alle 15. «Basta con la Lega ladrona che si è incollata alle poltrone romane – ha tuonato Tommaso Cacciari, del laboratorio Morion – Il no alla nostra manifestazione è uno schiaffo alla democrazia. Ma noi non ci facciamo intimidire dal ministro leghista Maroni, che a noi vieta di manifestare e domani (oggi, ndr) lascerà campo libero alle orde in camicia verde». Verso le 16 il piazzale era pieno, a detta dei manifestanti almeno tremila persone, più probabilmente 1.500. Almeno un centinaio i poliziotti e i carabinieri in assetto antisommossa. Alle 16.25, il primo tentativo di sfondamento in Lista di Spagna, di fronte al ponte degli Scalzi. Due o tre persone rimangono ferite al volto. Si ferma tutto per mezz’ora. Alle 17 il secondo tentativo di forzatura, concluso in uno scontro violento che lascia sul campo una ventina di feriti. © Michele Fullin

Lascia un commento alla notizia


beppe caccia

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis