ultime notizie:

Blitz dei centri sociali alla Borsa di Milano

L'irruzione alla Borsa di Milano

L'irruzione alla Borsa di Milano

«O la borsa o la vita». Alle undici di ieri mattina gli indici del mercato azionario puntavano inesorabilmente verso il basso quando, davanti a Piazza Affari, è comparso il primo striscione. Avvisaglia del blitz che nel giro di pochi minuti ha tenuto sotto scacco palazzo Mezzanotte, sede della Borsa: un drappello di lavoratori dell’Unione sindacale di base e i militanti del centro sociale ”Cantiere” hanno fatto irruzione occupando per due ore uno degli uffici della società. In otto si sono lanciati su per gli scalini che portano agli ingressi dell’edificio, seminando il panico nel palazzo della Borsa, e dopo aver fatto sventolare una bandiera dell’Usb (Unione Sindacale di Base) da una delle finestre hanno occupato un ufficio al quarto piano del palazzo disegnato dall’architetto Paolo Mezzanotte, tra lo stupore e l’iniziale spavento dei dipendenti. L’occupazione è durata due ore, al termine delle quali, dicono i protagonisti dell’assalto, «abbiamo raccolto la solidarietà dei lavoratori della Borsa, molti dei quali anche loro precari». Oggetto della protesta: «Una manovra da macelleria sociale». Intanto il piazzale davanti a palazzo Mezzanotte è diventata territorio dei giovani del ”Cantiere”, una trentina, che hanno distribuito volantini in cui si chiede di «Cancellare il debito» e anteporre «People before profit». Seguendo l’esempio degli ”indignados” spagnoli hanno montato alcune tende, un’occupazione che ha generato scontri con la polizia intervenuta per sgombrare piazza Affari. Due contusi e una trattativa per un presidio notturno meno invadente hanno concluso la calda giornata della Borsa. di C.Gu.

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis