ultime notizie:

Bambino portato via a forza, bufera sul video choc

Bambino portato via a forza

Bambino portato via a forza

Federica Sciarelli, conduttrice del programma di Raitre «Chi l’ha visto?», difende la sua scelta di trasmettere il video: «Non è un programma di intrattenimento, parla di scomparse, gli argomenti trattati sono delicati. Prima di trasmettere il video ho avvertito che si trattava di un documento drammatico. E comunque abbiamo coperto i volti e tutelato a pieno i minori». La Sciarelli sottolinea che nella trasmissione è stato nascosto non solo il volto del bambino, ma «persino quello dei poliziotti». E inoltre non è stato dato il nome della madre, «e neanche quello del paese dove è successo il fatto». Ma il dibattito sull’opportunità di mandare in onda quelle immagini si fa sempre più acceso. Anche il garante della privacy è intervenuto, invitando i media ad «astenersi dal pubblicare e diffondere immagini del bambino e dettagli eccessivi che possano lederne la dignità». Nel mirino dell’Autorità garante non solo la trasmissione integrale del video, a volte senza l’oscuramento dei volti, ma anche la diffusione di dati sull’identità e sulla salute del bimbo. La Federazione nazionale della stampa italiana (il sindacato dei giornalisti) accusa quei media che, dice il segretario Roberto Natale, «hanno trasmesso il video senza preoccuparsi di rendere non identificabile il suo protagonista». E aggiunge Natale: «Non se ne può più di un’informazione priva di senso del limite, che ogni volta deve fare sacrifici umani al dio spietato della spettacolarizzazione». Un tema caro anche al presidente della Rai Anna Maria Tarantola, che nel documento messo a punto per la recente audizione in commissione di Vigilanza e ora inviato ai commissari, ha sottolineato come la tv pubblica non debba «più indulgere nel sensazionalismo e nella tv del dolore». Il Consiglio nazionale degli utenti, istituito presso l’Autorità garante delle comunicazioni, fa invece sapere che esaminerà urgentemente «il caso del programma Chi l’ha visto?». Secondo l’organismo l’episodio è «prova eloquente del degrado della tv pubblica e della violazione sia delle norme poste a tutela dei minori, sia delle più elementari regole che tutelano la dignità dei cittadini utenti dei media e lo sviluppo psichico e morale dei bambini». Accuse comunque respinte senza mezze misure da Federica Sciarelli: «Le critiche sul mancato rispetto della privacy vanno girate ad altri. Non capisco come si possa sostenere che un episodio avvenuto su una strada, in un luogo pubblico, non possa poi essere trasmesso, con le dovute cautele. Grazie al video, ci sono stati gli interventi di Schifani e Fini e le scuse di Manganelli. Abbiamo ricevuto tantissime e-mail di gente indignata, ma mi dispiace che la polizia sia finita nel mirino, non era quello il nostro scopo».

Lascia un commento alla notizia

india reynolds nude megan fox nude selfie mila kunis porn matt damon dickhead sierra skye nude mia julia nude eva longoria nude thefappening niykee heaton leaked nude pic melanie brown nude amy adams miranda kerr fappening teen mom farrah nude roos van montfort photos leaked nude pics of jennifer aniston 2015 best naked pics beth humphreys nude katherine heigl ass rose leslie nude christina masterson nude jojo levesque nude

chi l\ha visto ultime notizie, Chi LHa Visto Ultime Notizie, ultime notizie rai tre, chi la visto ultime notizie, chi l ha visto news, chi lha visto ultime notizie deriu luigi, chi l ha visto ultime notizie, chi lha visto new, news chi lha visto

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis