ultime notizie:

Appalti Enav, soldi per missioni impossibili

Enav

Enav

Secondo l’imprenditore Tommaso Di Lernia, Selex commissionava lavori a volte inutili, si faceva pagare da Enav prima ancora di aver effettuato le opere, distribuiva bonus agli amministratori che, spacciati come il risultato di performance positive, erano in realtà il frutto delle sovrafatturazioni. Circostanze perfettamente note all’amministratore delegato Marina Grossi, moglie del presidente di Finmeccanica Pierfrancesco Guarguaglini, riconfermata due giorni fa dal Cda alla guida dell’azienda. Dice Di Lernia lo scorso 27 giugno: «Selex chiedeva a Enav delle missioni impossibili, che venivano spesso realizzate, quali emissione/annotazione di fatture poco dopo l’affidamento dei lavori e pagamenti immediati prima dell’esecuzione dei lavori». Selex, secondo Di Lernia, aveva tre buone ragioni per ricorrere a Enav: «Il bilancio (per avvalorare la performance di Selex occorreva che apparisse un portafoglio ben nutrito); la fatturazione (occorreva implementare l’emissione di fatture in vista della relazione trimestrale); l’incasso (in vista della relazione semestrale)».

Lascia un commento alla notizia


the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis