ultime notizie:

A Pomigliano lancio di uova contro sede Uilm

Stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco

Stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco

Cresce la rabbia tra gli operai Fiat che temono di perdere il posto di lavoro. Momenti di tensione si sono registrati ieri mattina a Pomigliano d’Arco. Un centinaio di cassintegrati Fiat, nel corso di una manifestazione di protesta, hanno cercato di forzare l’ingresso del Municipio e hanno poi lanciato uova contro la sede locale della Uilm, prima di essere dispersi dalle forze dell’ordine che presidiavano la sede del sindacato. I manifestanti si sono poi diretti verso il viale che porta allo stabilimento Fiat, bloccando il traffico in entrambi i sensi di marcia.
Il lancio di uova non ha avuto conseguenze per le persone, ma il gesto è stato unanimemente condannato da tutti. La Uilm è uno dei sindacati che ha sostenuto il referendum dell’azienda sul cosiddetto modello Pomigliano in cambio degli investimenti per l’operazione Fabbrica Italia. «Protestare è legittimo ma individuare il nemico in una sede sindacale è un’azione vile che offende non solo chi ne è vittima, ma ogni cittadino di buon senso» ha commentato il segretario generale Uilm, Rocco Palombella, bollando l’azione come «gesto dissennato». Parla di episodio «inaccettabile», «grave gesto di intimidazione» Giovanni Sgambati, segretario generale Uilm Campania.

Parole di solidarietà e di condanna sono arrivate anche dalla segreteria nazionale della Fim Cisl, che definisce il l’episodio «vile aggressione da parte di alcuni isolati individui». E così l’Ugl metalmeccanici: «Esprimiamo solidarietà e vicinanza alla Uilm: non è ricorrendo alla violenza che si risolvono i problemi». Intanto i manifestanti, per la stragrande maggioranza iscritti alla Fiom Cgil, si sono dati appuntamento per stamane davanti ai cancelli dello stabilimento Fiat di Pomigliano, per continuare la protesta. E’ prevista anche un’assemblea. La tensione resta altissima. A Pomigliano ci sono ancora più di duemila operai del vecchio stabilimento che non sono stati riassorbiti dalla newco. E ora temono che alla scadenza della cassa integrazione straordinaria scattino i licenziamenti per cessata attività. Secondo Andrea Amendola, segretario provinciale della Fiom Cgil, «ora Marchionne dirà che ha 10mila esuberi e inizierà il rastrellamento da Pomigliano».

Lascia un commento alla notizia


pomigliano d\arco notizie

the fappening is a new blog-style release of the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kate upton nudeviagra vs cialis